Crea sito
gen
05
2011

Kenzia, la pianta sempreverde da appartamento

Share:
Share

Una pianta d’appartamento tra le più conosciute. Di chi parliamo? Della Kenzia. Nome botanico Howea e originaria dell’Isola di Lord Howe, vicino all’Australia, la Kenzia si presenta sotto due specie differenti: la Howea Forsteriana e la Howea Balmoreana.

Palme che in natura possono raggiungere anche i 15 metri di altezza, ma sia chiaro: coltivate in vaso negli appartamenti raggiungono i 2-3 metri di altezza. Arbusti, pianta sempreverde dalla crescita lenta e dallo sviluppo arcuato. Una carta d’identità di tutto rispetto.

Ideali per chi non ha il pollice così verde, le Kenzie si sviluppano in una zona con clima temperato. Ciò significa che non hanno particolari esigenze. Tocca ricordare che in appartamento vanno posizionate in una zona luminosa, ma si adattano anche alla penombra o ombra. Quanto alle temperature, in inverno non si dovrà mai scendere al di sotto dei 15°; in estate, invece, la Kenzia potrà vivere sul balcone, ma senza essere colpita direttamente dai raggi solari che rischierebbero di danneggiare il fogliame.

Le annaffiature? Regolari sia in primavera che in estate, attendendo che il terreno si asciughi prima di somministrare nuovamente dell’acqua. In autunno e in inverno, invece, meglio preferire una innaffiatura saltuaria. È da evitare comunque di lasciare acqua nel sottovaso: questa potrebbe infatti portare allo sviluppo di malattie fungine.

Utili e ultimi promemoria: ogni 2-3 anni le Kenzie vanno rinvasate in un vaso leggermente più grande e cambiando il terriccio. Molto importante è anche tenere ben pulite le foglie dalla polvere. Per effettuare questa operazione, consigliamo dunque di utilizzare un nebulizzatore o una spugna umida.

Written by Valeria S. in: piante | Tag:,

Nessun commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Lascia un commento

*

Theme: TheBuckmaker.com Best WordPress Themes