A 102 anni s’innamora di un gatto abbandonato

Lovecat@PassioneperigattiQuesta è la storia di un incontro speciale. E’ il racconto dell’attimo esatto in cui due anime hanno deciso di unirsi e rimanere insieme per sempre. Barbara Bates, coordinatrice per le adozioni di un rifugio per animali in Texas (Usa) era presente, con la sua macchina fotografica, quando la 102enne Iona ha incontrato per la prima volta il gatto di due anni Edward. «Un incontro che mi ha riempito il cuore» racconta all’HuffingtonPost.com. «Non appena l’ha vista, il gattino si è rannicchiato su di lei.  Edward aveva scelto la sua compagna, e Iona aveva accettato con gioia la sua scelta. Il gatto di Iona era morto da poco. Così la scorsa settimana Iona e suo figlio hanno deciso di andare a fare una gita al rifugio Montgomery County Animal Shelter di Conroe, in Texas. «Lo avevo avuto per dieci anni – racconta Iona, che ha chiesto a “The Huffington Post” di non pubblicare il suo nome completo -. Avevo davvero bisogno di un compagno». Ed il dolce Edward l’ha conquistata subito. «Il modo in cui mi si è accoccolato sulla spalla mi ha ricordato il gatto che avevo appena perso – ricorda Iona».

La centenaria Iona ha avuto gatti per tutta la sua vita, li adora. Tanto che la sua foto proferita è quella di lei, ragazzina, ritratta con un gattino nella fattoria della sua famiglia. Stava mungendo una mucca e un po’ di latte è schizzato fuori dal secchio in cui lo stava raccogliendo. In un attimo ecco arrivare il micio fortunato, pronto a suggere quel delizioso (per il gatto senz’altro) nettare. Adesso è il turno di Edward di avere una famiglia e una casa, per la prima volta nella sua vita. E, secondo Iona, il piccolo quattro zampe ne è molto felice. La coordinatrice del centro ha raccontato di non aver avuto alcuna esitazione nel caso di Edward e Iona. Intanto il figlio dell’anziana signora ha garantito che il gatto rimarrà in famiglia, qualsiasi cosa possa accadere a Iona. Poi, anche Barbara non ha dubbi sul fatto che i due neo amici siano in grado di farsi del bene a vicenda. «Dalla mia foto si intuisce ciò che Edward ha subito capito. Ovvero che Iona aveva moltissimo amore e tanta sicurezza da offrirgli». E, anche, che l’amore non ha prezzo. «Per me un animale può dare la vita, laddove le cose materiali non possono e anche alcune persone – conclude Barbara. Torni a casa dopo una giornata di lavoro e loro sono lì, che ti vogliono baciare. Tutte le cose brutte spariscono. Questa storia ha toccato profondamente il mio cuore e sono felice che quello che ho provato possa essere trasmesso ad altri attraverso la mia foto».

comments

I commenti sono chiusi.