#LunedìInsalatina: L’insalata di finocchi

Nella mia personale hit-parade dei cibi sani-ma-insoddisfacenti il finocchio s’è sempre giocato il primo posto assieme al sedano. Solo che il tempo avanza, il fisico non è più quel trita-rifiuti di dieci anni fa ed ecco che mi trovo a necessitare delle sue proprietà depurative e digestive.

Ecco perchè, visto il clima estivo e la voglia di qualcosa di fresco ma salutare, il re indiscusso di questo #LunedìInsalatina sarà il finocchio e l’insalatina di oggi sarà proprio L’INSALATA DI FINOCCHI.

Quindi tirate fuori il nostro amico bianco e verde dal cassetto del frigo in cui l’avete relegato (non vergognatevi, succede così anche a me con gli alimenti sani ed ipocalorici) e regalatevi una scorpacciata di minerali e vitamine con questa ricetta facile e veloce.

Il simpatico finocchio che, in quanto salutare, saluta tutti.
Il simpatico finocchio che, in quanto salutare, saluta tutti.

Ingredienti

Un finocchio
Una manciata di olive nere
Un pomodoro cuore di bue di medie dimensioni
Basilico tritato
Un cucchiaio di semi di lino
Un cucchiaino di olio extravergine d’oliva
Aceto balsamico

Procedimento

Andate, come già detto, a recuperare il finocchio nell’antro più sperduto del vostro frigo. Una volta trovato lavatelo e tagliatelo a rondelle (come al solito: a me garba così, voi potete anche dadolarlo, mica vi mando Sonia Peronaci a controllare!).

Lavate e tagliate il pomodoro facendo attenzione ai lapilli di polpa e succo che immancabilmente andranno a macchiarvi (che ci scommetto avrete indosso qualcosa di chiaro).

Scolate le olive, denocciolatele se le avete prese col nocciolo, altrimenti non denocciolatevele e in sti’ due minuti risparmiati andate a mettere a bagno la maglietta chiazzata di rosso. Tagliatele a metà.

Nella ciotola dell’insalata sistemate tutte le verdure sopracitate. Aggiungete quindi i semi di lino, il basilico e condite con l’olio d’oliva extravergine.

Se volete aggiungete due gocce di aceto balsamico, date una bella mescolata e..

Ecco a voi pronta, in pochi minuti, la vostra insalata di finocchi!

Insalata di FInocchi

Precedente Di arredamento e mammitudine Successivo Di paesanottitudine e social network