#LunedìInsalatina: Insalata “Andiamo in Messico”

Se vi aspettate un #LunedìInsalatina dai toni piccanti con ingredienti centro-americani mi dispiace ma non è questo il post che fa per voi. Con la mia benedizione vi faccio navigare su siti più seri (tipo quello di Sonia Peronaci) che riconosco tranquillamente la mia scarsa professionalità come blogger. “Andiamo in Messico” è il titolo di un brano scritto dagli Oslavia, band milanese di cui faccio fieramente parte come bassista; siccome stasera inauguriamo questo e altri tre brani inediti al Pending Lips Contest (nel locale “il Maglio”, zona Carroponte, Sesto San Giovanni) mi sembrava carino dedicargli un’insalata e fare pubblicità abusiva al tempo stesso.

Oltretutto “Andiamo in Messico” è anche il brano che avevo in loop nell’iPod mentre preparavo l’insalata, è inevitabile per me adesso canticchiare il ritornello ogni qual volta affetto un agrume o delle carote.. O sentire profumo di arance e carote mentre la suono.

Comunque, abbiamo a portata di mano agrumi e apiaceae? Se si partiamo pure con questa leggera insalata adatta anche agli amici vegani (che perculo sempre con simpatia 😉 ) e ricca di vitamina C, che in questo periodo in cui l’influenza miete migliaia di vittime non fa schifo.

Ingredienti:

300g di insalata Iceberg
Una carota di medie dimensioni
Un’arancia matura e dolce
Una manciata di olive
Semi di papavero
Olio extravergine d’oliva

Procedimento:

Lavate l’insalata, tagliatela e lasciatela nell’insalatiera.

Grattugiate la carota e mettetela in una ciotola a parte.

Tagliate a metà l’arancia. La prima metà la sbuccerete e dividerete in spicchi, la seconda invece andrete a spremerla per bagnare le carote grattugiate, mescolandole e lasciandole così insaporire.

Prendete le olive e, dopo averle eventualmente scolate e denocciolate, andate a tagliarle a rondelline (in realtà tagliatele un po’ come vi pare, a me esteticamente garbavano così).

Adesso non ci resta che assemblare il tutto: nella ciotola con l’insalata mettete adesso le carote grattugiate, gli spicchi tagliati di arancia e le olive. Spargete i semi di papavero e condite con dell’olio d’oliva extravergine e… buon appetito!

(E in bocca agli Oslavia per questa sera!).


 

Precedente #LunedìInsalatina: l'insalata Goji Successivo #LunedìInsalatina: l'insalata di fine inverno