Ex che non hanno capito di essere ex, vol 2

Tavolino di fianco al mio, al bar. Le chiamo Tati e Nini, non sono esattamente gli stessi nomignoli che si son date, ma siamo sullo stile… come la sintassi e la capacità di esprimersi in italiano che presenta il seguete testo…

-Bella, come stai?-
-Amore.. ma si dai, andiamo avanti-.
-Oooooh, che c’è qualcosa che non va?-
-Mah… lascia perdere, non roviniamoci la giornata…-
-Stella, casini sul lavoro?-
-Mah no… cioè…quello è una figata.. mi vogliono tutti bene, ci sono anche colleghi che mi chiedono di uscire.. mi chiamano per gli aperitivi.. insomma facciamo movida… perchè io, sai, sono spontanea, parlo, mi piace essere così come sono… capisci, no? Simpatica… mica loffia…- pausa teatrale: -Loffia come quella là!-.
Segue un breve silenzio.
-Quella la chi?-
-Quella… la nuova tipa del mio ex!-.<

br />-Ah, non la conosco-.
-Ma lascia perdere… meglio così, guarda, meglio così… che mi sta rovinando l’amicizia col mio ex!-.
-Ma davvero?-
-Massiiiiiiiiii… Oh, guarda, un dito in culo quella… loffia, poi chissà che ci trova in lei, manco fosse bella.. uno stecchetto taglia 40, alta come un palo che sembra na’ top model… bah, io non capisco, una cos’ poco.. poco… genuina, ecco, che sembra uscita da un giornale, io avrò pure i chili di troppo ma almeno, ALMENO, io sono simpatica eh…-
-E che fa?-
-Ma niente, fa le piste al mio ex perchè siamo amici e gli scrivo.. infatti guarda, io gli ho sempre mandato, fin dal primo giorni che ci siamo lasciati, i messaggini al mattino per salutarlo e la sera, siamo sempre usciti insieme coi nostri amici, anche da amici, cioè, capisci? Lui è come un FRATELLO, e lui lo sa… e da quando sta con quella… basta, non vuole che gli scrivo! Che roba possessiva, e deve uscire sempre insieme a lui, e ce la ritroviamo tra le palle sempre.. e poi.. chissà che le ho fatto ma NON mi parla come parla con gli altri!-
-Ma va beh.. magari è perchè stanno insieme da poco…-
-Ma si, ho capito.. ma io con lui, fin dal primo mese siamo sempre usciti insieme, capisci? Mica abbiam fatto le serate da coppietta, anzi, e i suoi amici mi prendevano in giro… amichevolmente eh, perchè mi vogliono decisamente più bene a me che a lui, sia chiaro, quella a loro sta proprio antipatica…-
-Ma lei dice qualcosa?-
-E cosa deve dire????-
-Boh… partecipa? sta in disparte?-
-Ma mi han detto che ad una cena o due se n’è uscita con frasi veramente ma veramente infelici… che poi io non c’ero, così mi han detto.. anche lì.. ha invitato solo Tizio, Caio, Sempronio, l’amico di Sempronio, Ciccio, Bobo, Topo… nemmeno tutta la compagnia.. solo loro, non c’eravamo io e Stefano.. cioè, cosa fai, chiami solo due tizi su tutta la compagnia? E li devi chiamare tutti no! E Stefano difatti non l’ha presa bene…-
-Quindi.. non t’han chiamata!-
-Ma nemmeno Stefano… Ha chiamato SOLO quelle persone lì.. infatti sta sul culo a tutti.. persino ai genitori del mio ex!-.
-Maddai? Ma perchè? Li vedi ancora?-
-Si, si.. guarda… fosse per il mio ex.. ma meno male che i suoi genitori sanno che sono brava e che nuore come me non ne trovano in giro… sono andata a trovarli che lui ovviamente era da quella là.. e indovina un po?-.
-Cosa?-.
-Mi han detto che sono preoccupati-.
-Di cosa?-
-Della nuova morosa di loro figlio!!! Tutto il pomeriggio a parlare e parlare di questa ragazza… che io, per dovere nei loro confronti, gliel’ho detto: quella se la sono passata TUTTI! E quando dico tutti… tutti! E pensare che lui per me è stato il primo e l’unico per tutto il tempo che siamo stati insieme…-.
-Ma quindi sei andata dai genitori del tuo ex a parlare male della nuova morosa?-.
-Essì, dovevo proprio… li dovevo avvisare di che zoccola che frequenta il figlio! Perchè io a loro voglio bene come se fossero ancora miei genitori.. e loro mi vogliono bene come se fossi ancora la morosa del loro figlio, anzi, come fossi la sorella! Io mi sento ancora unita a sta famiglia, è il mio ex che non lo vuole capire… che poi lei non l’ha mica fatta conoscere ai suoi! No no!-.
-Beh ma magari il primo mese..-
-Ma no! Io subito: buongiorno signora, sono la morosa di suo figlio! E mica mi vergognavo io… Io mi presento sempre, che so che do’ fiducia a prima vista io, capito?-
-Ma si, non te la prendere.. tanto esci coi colleghi no? Ma ti vedi con qualcuno?-.
-A beh si, ovvio… mi sto dando alla pazza gioia, adesso si che son contenta, felice, sto meglio così single che con quello la che non mi dava la stessa vitalità.. anzi, diciamolo pure, a volte iniziavamo e manco finiva.. quelli di adesso uuuuuuh, tutta la notte vanno avanti… guarda, meglio così, meglio single che mi scopo tutti che loffia con solo uno per tutta la vita… va’…-.

Il mio allarme a quel punto suona, guardo l’ora e mi ripiglio bagaglio e zaino. Salgo sul treno e davanti a me una ragazza, con gli occhi umidi, stringe al petto il telefono che squilla e…

Beh il resto ve lo racconterò in un altro post… perchè oggi stavamo parlando solo di banalissime ex che non hanno capito di essere ex.

Precedente Gli auguri filosofici. Successivo Due minuti