Il preside fa seppellire i cani randagi che vivono nel cortile della scuola. Dopo 4 anni la crudele realtà viene alla luce.

Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Questa storia parla di un cane randagio di nome Lily e il suo triste destino in Sud Africa. Un grave incidente, che gli ha causato una ferita alla spina dorsale, gli ha reso molto difficile camminare di nuovo. Purtroppo, questo è solo l’inizio. Lily era uno dei tanti cani randagi che popolavano le strade di Cape Town. Viveva degli avanzi che trovava in giro ed essendo paralizzata alle zampe posteriori, le cose per lei erano molto difficili. Un giorno Lily è andata nella Luhlaza Secondary School per elemosinare un po’ di cibo nel cortile della scuola. Forse Lily aveva trovato un po’ di conforto in quel posto così ha iniziato a rifugiarsi lì. Lily abbaiava per attirare l’attenzione e la presenza di altri cani randagi stava dando fastidio al preside dell’istituto che si giustifica con “troppo rumore, troppa sporcizia…”

Così ha dato il compito a due assistenti di “occuparsene”. Senza alcuna pietà ha chiesto a due bidelli di “sbarazzarsi” del cane e di seppellirlo. Così Lily è stata sepolta nel cortile della scuola.

Tale crudeltà è avvenuta in presenza di testimoni: I bambini che hanno assistito al terribile crimine, e il personale della cucina che ha visto cosa stava succedendo da dietro la finestra. Così hanno contattato la Mdzananda Animal Clinic, che soccorre gli animali in difficoltà. Lily è stata sepolta a un metro di profondità, i soccorritori sono arrivati appena in tempo per salvarla. Stava quasi soffocando. La cagnolina era rimasta sepolta viva per 20 minuti.

Dopo il salvataggio Lily era più debole di prima. Oltre alla sua spina dorsale spezzata, era gravemente disidratata e malnutrita.

I veterinari di Animal Hospital hanno scoperto che Lily era paralizzata a causa di un danno alla spina dorsale. La cagnolina è stata sottoposta ad alcuni trattamenti medici per migliorare la mobilità delle zampe posteriori e aiutarla ad urinare da sola.

Le è stato dato un sacco di amore e affetto. Ha mangiato, bevuto e preso le medicine. Lily sta diventando sempre più forte. Presto sarà di nuovo in grado di muovere le zampe posteriori.

Il meglio doveva ancora venire per lei. Poche settimane più tardi è stata adottata da Helen Walne, che lavora anche per l’organizzazione che si occupa del benessere degli animali.

Quattro anni più tardi è arrivata la legittima condanna degli assistenti e del preside. Sono stati messi in carcere per crudeltà verso gli animali. Ogni tanto una vittoria per queste povere anime indifese che vengono maltrattate senza alcuna pietà.

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
Precedente Questa famiglia perse tutto - Ma rifiutò di lasciare il proprio gatto. Successivo Questo gatto anziano perde le sue orecchie a causa di una malattia, ma la sua mamma pensa sia perfetto...

2 thoughts on “Il preside fa seppellire i cani randagi che vivono nel cortile della scuola. Dopo 4 anni la crudele realtà viene alla luce.

  1. un detto dice NON FARE AGLI ALTRI CIO’ CHE NON VORRESTI FATTO ATEa quanto pare non viene ben compreso cosa fare per farlo comprendere BASTA FAR E QUELLO CHE HANNO FATTO LORO farlo pagare è come dire NON DIMENTICARE PIU’

  2. BENE BENE BENE, peccato succeda che la giustizia emerga a favore degli animali così poche volte !!!!

I commenti sono chiusi.