Ecco cosa ci vuole quando vogliamo un bel piatto caldo, nutriente e tanto saporito: il passato di lenticchie rosse risponde a tutti questi requisiti! Inoltre è anche ideale per chi segue un’alimentazione vegana e quindi, allo stesso tempo, questa zuppa risulta ricca di proteine vegetali ideali quando vogliamo anche depurare il nostro corpo. Magari come in questi giorni, dopo le abbuffate delle feste natalizie.

Passato di lenticchie rosse vegan, Mangia senza pancia

Questo passato di lenticchie è molto veloce da realizzare grazie al fatto che le lenticchie sono decorticate e non c’è bisogno di lasciarle in ammollo prima di farle bollire. Necessitano di cottura breve e in meno di mezzora porterete a tavola una fumante zuppa profumata, nutriente e colorata.

Passato di lenticchie rosse vegan, Mangia senza pancia

Qui a casa è stata gradita anche dall’olandese, il mio critico culinario ufficiale! Io pensavo che avendo un gusto alquanto delicato non gli sarebbe piaciuta troppo e invece ha detto che è proprio buona. E considerando che è solo 4 punti Weight Watchers Propoints a porzione beh… fatela che ne vale veramente la pena!


Passato di lenticchie rosse vegan – la ricetta


Informazioni

Tipo: Zuppe e Minestre
Porzioni: 4
Preparazione: 5 min
Cottura: 30 min
Difficoltà: facile
Punti Weight Watchers ProPoints per porzione = 4


Ingredienti

200 g lenticchie rosse secche decorticate
1 cucchiaino olio extravergine di oliva
800 g pomodoro a pezzettoni o pelati
2 cipolle
2 spicchi di aglio
2 gambi di sedano foglie incluse
1,5 litri di brodo vegetale (*)
2 rametti di rosmarino
1 cucchiaino di cumino in polvere (opzionale)
sale e peperoncino q.b.

(*) io ho usato acqua bollente con 4 cucchiaini di un granulare biologico vegan senza glutammato preso al negozio bio: viene un ottimo brodo vegetale veloce! Non c’è in Italia, ho già verificato, ma fate una passeggiata al negozio bio più vicino a chiedere per una buona alternativa, ne vale la pena se non preparate il dado vegetale in casa.


Procedimento

In una pentola capiente far soffriggere la cipolla e il sedano tagliati a pezzetti. Lasciar cuocere dolcemente per 5 minuti: se necessario aggiungere un cucchiaio di brodo. Poi aggiungere l’aglio a pezzetti e un po’ di peperoncino e cumino a piacere e continuare a cuocere per altri 5 minuti.

Aggiungere le lenticchie sciacquate e scolate, il brodo, il rosmarino e il pomodoro. Appena inizia a bollire abbassare la fiamma e lasciar cuocere per circa 20 minuti, fino a quando le lenticchie risulteranno tenere.

Rimuovere i rametti di rosmarino e ridurre il passato di lenticchie a purea con il mixer a immersione. Aggiustare di sale a proprio gusto personale e servire.

Passato di lenticchie rosse vegan, Mangia senza pancia

Ecco il nostro passato di lenticchie rosse vegan pronto per andare in tavola. Servire così da solo o con crostini di pane e volendo anche da mezzo cucchiaino di olio buono versato direttamente sul piatto, ovviamente ricordandosi di contare i punti WW extra!

Passato di lenticchie rosse vegan, Mangia senza pancia

A dire il vero è anche più buono il giorno dopo, infatti ne sono rimaste due porzioni e il gusto era ancora migliore una volta riscaldato. Ma con le zuppe spesso è proprio così, non è una novità: i vari gusti si amalgamano meglio dopo qualche ora! Spero gradirete questa zuppa, lasciatemi un commento per dirmi se vi è piaciuta…

Buon appetito!

by Giovanna Buono 

Un’altra minestra con le lenticchie rosse che potrebbe interessarvi è questa: Zuppa lenticchie, spinaci e quinoa

segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

 

4 Comments on Passato di lenticchie rosse vegan

  1. Alice
    16 maggio 2016 at 6:20 pm (12 mesi ago)

    Ce l’ho di nuovo sui fornelli, a distanza di pochi giorni da quando ho scoperto questa ricetta! Ho fatto metà dose, anche l’altra volta, e ne sono venuti fuori due piatti a testa! 🙂 ora la preparo e la consumerò pian piano ogni sera a cena… 🙂 grazie per la ricetta, così semplice ed efficace! Il mio fidanzato (anche lui olandese e critico gastronomico dei miei piatti) se l’è pappata di gusto… 🙂

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      16 maggio 2016 at 10:13 pm (12 mesi ago)

      Uè Alice ciaooooo 🙂 Mi fa piacere che ti sia piaciuto!!! Sti olandesi a volte sono un po’ rompini eh? 😀 😀 😀

      Rispondi
      • Alice
        20 maggio 2016 at 9:39 am (11 mesi ago)

        Il mio olandesino se potesse farebbe colazione, pranzo, cena allo snack bar… quindi mi sorprendo sempre quando mangia di gusto delle cose sane! 😉 buona giornata!

        Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *