Parmigiana light in padella

Il mio forno continua a non funzionare… nel senso che dobbiamo ancora farlo riparare e a parte che, con il caldo che fa, comunque non lo userei ma ho anche trasformato questo incidente di percorso in una cosa positiva: infatti sta diventando una sfida preparare le pietanze da forno… senza forno! E da qui nasce l’idea della parmigiana light in padella…

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

Inoltre la parmigiana di melanzane era veramente un’enorme carenza del mio blog… da buona napoletana come potevo non averne la ricetta? E ho anche provato a fare qualcosa di un po’ diverso, infatti è una parmigiana di melanzane e anche di zucchine, ovviamente leggera, senza frittura e cotta in padella!

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

A mio figlio non c’è verso di far assaggiare melanzane e zucchine ma l’olandese, che conosce anche la versione  classica assaggiata a Napoli, quindi con le verdure fritte e piena di formaggio, l’ha letteralmente divorata!

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

Infatti io ne ho mangiata anche di meno perchè poi quando vedo che una cosa piace tanto ai miei commensali, come molte di voi fate sicuramente, ne mangio meno io. E’ troppo una grande soddisfazione vedere gli altri mangiare con gusto quello che uno cucina no?


Parmigiana light in padella – la ricetta


Informazioni

Tipo: Secondi e Antipasti vegetariani, Ricette da asporto e picnic
Porzioni: 3
Preparazione: 10 min
Cottura: 20 min per grigliare le verdure e fare il sugo e 1 ora di cottura in padella
Difficoltà: facile
Punti Weight Watchers ProPoints totali = 17 (*)
Punti Weight Watchers ProPoints per porzione = 6 (*)

(*) Usando la mozzarella non light o la provola allora i punti totali sono 23 e per porzione 8.


Ingredienti

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

Per il sugo
1 cucchiaino di olio extravergine di oliva
2 spicchi di aglio
400 g di pomodori a pezzettoni
500 g di passata di pomodoro
basilico
origano (opzionale)
sale q.b.

Per la parmigiana
2 melanzane (**)
1 zucchina grande (**)
2 mozzarelle light da 125 g l’una (***)
30 g grana o parmigiano grattugiato (***)
1 cucchiaino di olio extravergine di oliva
basilico
origano (opzionale)
sale q.b.

(**) Se si preferisce si possono usare solo 3 melanzane o solo 3 zucchine grandi.
(***) Chi è strettamente vegetariano è bene che si accerti di comprare mozzarella e grana preparati senza caglio animale


Procedimento

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

Innanzitutto sgocciolare bene le mozzarelle, tagliarle a fettine e lasciarle su un foglio di carta da cucina in modo che perdano un po’ di liquido.

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

Tagliare melanzane e zucchina a fettine lunghe e grigliarle in una padella antiaderente. Io uso una bistecchiera in pietra, questa: bistecchiera Ballarini Cortina Granitium.

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

Mentre melanzane e zucchina si grigliano, in un’altra padella antiaderente far appena soffriggere l’aglio tagliato a metà in un cucchiaino di olio, aggiungere il pomodoro a pezzettoni e la passata, basilico fresco, origano se piace e un po’ di sale. Far cuocere fino a quando il sugo si sarà ristretto e spegnere. Aggiungere ancora un po’ di basilico (io lo adoro…) ed eliminare l’aglio.

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

Ecco: ora è tutto pronto per comporre la parmigiana light in padella. Ovviamente è meglio usare un’ampia padella antiaderente. Io ho usato il mio amato tegame in pietra da 28 cm diametro, questo: tegame Ballarini Cortina Granitium. Se ne usate uno più piccolo farete più strati!

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

Iniziare distribuendo un po’ di sugo nella padella, poi uno strato di melanzane e zucchine grigliate. Porre sulle verdure la mozzarella spezzettandola ancora un po’ a mano, mettere un po’ di sugo, spolverare con un po’ di parmigiano, aggiungere un po’ di basilico a pezzetti e terminare con un pochino di sale e origano se piace. Ora ricominciare facendo un altro strato di melanzane e zucchine e ripetere il tutto fino ad esaurimento delle verdure. A me sono venuti 5 strati. Terminare con il sugo, il parmigiano, il basilico e un cucchiaino di olio versato un po’ su tutta la superficie.

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

Accendere la fiamma e porre il tegame sul fuoco inizialmente coperto. Ogni tanto è bene dare un’occhiata, dalle foto potete vedere che il sugo piano piano si asciuga e i formaggi si sciolgono, proprio come in forno! Però non bisogna far asciugare troppo la parmigiana… Ci vorrà un’ora circa ed è meglio scoperchiare negli ultimi 20 minuti. Non mettere mai la fiamma troppo alta o si potrebbe bruciare sotto!

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

Ed ecco la parmigiana light in padella… pronta! Tutti a tavola! Beh no… è più buona se si raffredda un po’!

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

Infatti è anche squisita proprio da fredda! Ok la mozzarella non sarà filante ma voglio vedere chi non ne vorrà un pezzo quando tirerete fuori il vostro pranzo al sacco in spiaggia!

Parmigiana light in padella, Mangia senza Pancia

Penso di aver abbondantemente decantato le lodi di questa versione leggera di parmigiana… la prossima volta che la rifarò non cambierò nemmeno una virgola. E’ venuta squisita così e così la voglio mangiare di nuovo! Attendo il giudizio delle lettrici che vorranno provare a farla! Nel frattempo…:

Buon appetito!

by Giovanna Buono 

segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

 

17 Comments on Parmigiana light in padella

  1. VITTORIA
    8 settembre 2015 at 9:40 am (2 anni ago)

    OTTIMA LA PADELLA PER UNA CHE COME ME FA FATICA AD UTILIZZARE IL FORNO!!! GRAZIE.

    Rispondi
  2. Elena
    28 luglio 2015 at 2:22 pm (2 anni ago)

    Semplicemente fantastica!!!! Grazie

    Rispondi
  3. Sara
    20 luglio 2015 at 4:39 pm (2 anni ago)

    Dopo che la preparo posso congelarla?

    Rispondi
  4. Anna
    18 luglio 2015 at 5:32 pm (2 anni ago)

    Fatta oggi, buonissima , e piaciuta a tt . Certamente in po’ diversa da quella tradizionale( sai noi di Napoli) ma in compenso molta leggera. Complimenti e continuo a seguirti
    Ciao

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      19 luglio 2015 at 8:22 am (2 anni ago)

      Beh si Anna, il fritto ha un sapore diverso e anche poi con poca mozzarella ovvio che non puó avere lo stesso gusto. Non é un miracolo ma un miracolino si 😀 Grazie mille 🙂

      Rispondi
  5. paola
    8 luglio 2015 at 3:33 pm (2 anni ago)

    provate ieri ….fantastiche!!!!! ho fatto il bis……

    Rispondi
  6. katia giacon
    4 luglio 2015 at 2:26 pm (2 anni ago)

    Si è vero Giovanna anche a me fa molto piacere quando c’è chi fa il bis delle pietanze che preparo sono contenta e a volte mi accontento di assaggiare il risultato perche così verrà rifatto più spesso!!!!

    Rispondi
  7. Giovanna
    4 luglio 2015 at 7:29 am (2 anni ago)

    Ciao Omonima,
    Mamma prepara una parmigiana da urlo ma in una giornata utilizzerei i punti di una setimana 😉
    Quindi ho deciso… Proverò la tua che ha una faccia splendida e mi ricorda casa e sono certa che sarà strepitosa 🙂
    Grazie

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      4 luglio 2015 at 3:58 pm (2 anni ago)

      Ciao Omonima anche a te 😀 😀 Allora poi mi fai sapere com’è venuta ok? 😉

      Rispondi
  8. Mary4ever
    3 luglio 2015 at 8:35 pm (2 anni ago)

    Gio, con tutte queste cose buone mi fai girare la testa!!! quante cose posso fare per i miei amici del Galles quando vengono… non vedo l’ora di averli qui!
    Fra qualche giorno provo questa parmigiana e domenica intendo farmi un paio di crespelle, oggi ho fatto le cosce di pollo al pomodoro e ho anche fatto uno spezzatino con piselli per domani… Sai cos’è il più difficile?… le mono porzioni… devo ancora abituarmi al fatto che sono da sola e il 7 luglio, purtroppo, ricorre un tristissimo primo anniversario per me… ma non voglio piangere, la vita ci da e la morte ci toglie. Un abbraccio, accidenti, spengo il PC… che fulmine… speriamo che faccia meno caldo domani, ma dubito.
    Scusa il romanzo, a volte sono un fiume in piena e magari non è il caso.

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      4 luglio 2015 at 3:57 pm (2 anni ago)

      Mary se ti aiuta a sfogarti scrivi pure quanti papielli vuoi tu… io ho scritto un intero diario, vuoi che non ti capisca? 😉 Un bacione!

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *