Dieta e pazienza…  ma perchè questo argomento e cosa significa?

Dieta e Pazienza, per dimagrire per sempre, Mangia senza Pancia

Visti i buoni risultati della mia dieta, ad oggi sono quasi al termine del periodo di dimagramento e tra poco inizierò il mantenimento. Di conseguenza negli scorsi giorni si è toccato spesso l’argomento pazienza e costanza sia tra i commenti del blog che su facebook. Molte persone che mi leggono dicono spesso che io sono molto constante e che ho tanta pazienza a scrivere il diario, le ricette, il menù della giornata e a fare la dieta in generale.

Questo mi ha fatto ricordare che avevo salvato tempo fa il testo di un articolo molto interessante su dieta e pazienza trovato in giro per internet. Non so nemmeno più dove esattamente, infatti ho provato a cercarlo di nuovo e ne trovo di simili ma non quello lì. Comunque era in inglese e forse era sul sito della Weight Watchers UK. Ho deciso di tradurlo a grandi linee e di integrarlo con le mie idee per dirvi in fondo come la penso anche io. Anche se lo sapete già: eh si, per fare la dieta, quella decisiva, ci vuol tanta pazienza…

Dieta e Pazienza per dimagrire per sempre

Dieta e Pazienza, per dimagrire per sempre, Mangia senza Pancia

Quando ci si mette a dieta lo si fa per perdere peso, ovvio, ma fondamentalmente lo si fa per perdere peso “per sempre”. Quindi l’obiettivo è di raggiungere il proprio peso ideale e di mantenerlo. Il fattore determinante affinché una volta raggiunto il peso ideale questo venga mantenuto nel tempo è appunto la pazienza. Senza di essa è facile fare scelte che portano ad una perdita di peso in tempi anche abbastanza brevi ma sicuramente a una grande delusione futura.

Infatti è proprio la mancanza di pazienza che porta le persone a scegliere diete estreme, diete che per esempio eliminano completamente dei cibi, al fine di raggiungere dei risultati visibili in brevissimo tempo. Questo però porta rapidamente ad avere problemi. Innanzitutto spesso con questo approccio ci si sente deprivati dei cibi omessi e si rischia così di tornare alle vecchie abitudini alimentari, spesso sbagliate. Inoltre in molti casi le diete a basso contenuto calorico, o che evitano totalmente dei cibi o gruppi di cibi, danno un apporto nutrizionale basso e poco equilibrato. Conseguentemente ci si può ritrovare affaticati, o avere nausea, emicranie o altri malesseri. Quindi bisogna associare dieta e pazienza e dire no alle diete estreme e si alle diete che includono tutti i tipi di alimenti in maniera equilibrata.

Pianificare

Ecco un esempio di menù giornaliero dal mio diario:

Menu del Giorno 450  
Colazione Yogurt con avena croccante e frutta
Merenda mattina  
Pranzo Crostini prosciutto e formaggio
Merenda pomeriggio 1 mela
Cena Sogliola in crema di gamberetti
fagiolini
Patatine Croccanti
1 quadretto cioccolato
Spuntino mezzanotte  
Attività fisica 60 min Zumba

Le diete che portano a una perdita di peso permanente sono quelle di tipo equilibrato e moderato, quelle nelle quali bisogna sia avere pazienza e sia trovare il tempo per pensare e pianificare i pasti della giornata. Impiegare il giusto tempo per pensare e pianificare la dieta è essenziale per aver successo e se si vuol pianificare correttamente la propria alimentazione bisogna imparare e capire alcune nozioni basilari dell’alimentazione. Quindi è necessario impiegare un po’ di tempo per imparare le differenze tra i vari alimenti, quali offrono più energia e nutrimento per esempio, così da poter usare i cibi giusti durante tutta la giornata. Per arrivare a questo tipo di conoscenza ci vogliono pazienza e impegno e quindi, di nuovo, dieta e pazienza! Non esiste la dieta “pigra”, forse può andare bene solo se avete vicino qualcuno che ne capisce tanto e vi mette il piatto pieno di cibi giusti davanti, altrimenti c’è da scorciarsi le maniche ed imparare! La buona notizia è che imparare queste cose non è difficile e una volta preso dimestichezza diventerà sempre più facile e non si dimenticherà mai più. Un po’ come imparare a guidare la bicicletta insomma…

Alti e Bassi della dieta

Una delle ragioni per le quali alcune persone a dieta riscontrano l’effetto yo-yo, ovvero una veloce perdita e riacquisto ciclico di peso, è perchè per alcune persone è più semplice resistere ai cibi altamente calorici e a merende, biscotti etc eliminandoli completamente dalla propria alimentazione invece di mangiarli in maniera controllata. Infatti eliminando completamente certe categorie di cibi, la dieta diventa in apparenza più semplice: non bisogna prendere alcuna decisione o fare scelte ai pasti, e non bisogna nemmeno decidere quanto di questi cibi mettere nel piatto: non si mangiano più e basta. Semplice no? Certo che così le cose sono più semplici, ma certamente non è un metodo efficace per mantenere la perdita di peso nel tempo. Non si può vivere facendo voto vita natural durante di evitare completamente dei cibi che probabilmente sono anche quelli preferiti. Bisogna continuare a mangiare tutto e imparare a controllare le porzioni dei cibi più calorici.

Dieta e Pazienza, per dimagrire per sempre, Mangia senza Pancia

Inoltre mettersi a dieta e cambiare abitudini porterà a degli alti e bassi, è normale. Ci vuole pazienza per vincere questa sfida. C’è da aspettarsi che ci saranno dei giorni “no”, durante i quali non si riesce a seguire bene la dieta: in questi casi ci vuol pazienza con se’ stessi, se si sgarra bisogna sapersi perdonare e riprendere la dieta il giorno dopo. Questo è l’unico modo di andare avanti senza fallire e certamente è l’unico modo di raggiungere una perdita di peso permanente. Come prima: dieta e pazienza sono strette amiche.

Attività fisica

Dieta e Pazienza, per dimagrire per sempre, Mangia senza Pancia

Fare attività fisica costantemente è un altro ingrediente importante per far si che il peso perso non ritorni mai più. Qualsiasi obiettivo si abbia: aumentare la massa muscolare, essere più flessibili o semplicemente sciogliere i grassi in eccesso, la pazienza e la persistenza sono necessari. I cambiamenti non saranno visibili da un giorno all’altro. Però una cosa è certa: una volta iniziato un regime di attività fisica pratico e fattibile in maniera costante, sarà possibile vedere i risultati a lungo termine basati su sforzi e miglioramenti graduali giorno per giorno e mantenerli. Dunque l’attività fisica regolare è fondamentale per una perdita di peso permanente.

Quindi?

Dieta e Pazienza, per dimagrire per sempre, Mangia senza Pancia

Quello che ho scritto finora riguardo dieta e pazienza era più o meno l’articolo tradotto da me. A dire il vero me lo ero conservato non tanto perchè mi è stato fonte di ispirazione… io queste cose le sapevo già prima di iniziare la dieta l’anno scorso, le avevo infatti già “imparate” anni addietro, ma non ero stata abbastanza “paziente” da mantenere il mio peso ideale da allora. Se non avevo pubblicato finora questi miei pensieri e questo articolo è perchè ho sempre pensato che non fosse giusto “pontificare” senza prima essere io stessa una dimostrazione reale di quello che ho appena scritto e in cui io credo fermamente. Quindi ora spero che sia un buon momento per condividere questi pensieri su dieta e pazienza, per incoraggiare chi di voi mi legge, ma magari ha ancora  una certa titubanza a prendere questo grande impegno che è il “rimettersi a posto fisicamente”, il “riaggiustarsi”, visto che spesso ci si sente “non funzionanti” prima di cominciare questo percorso..

Beh non credo ci sia più molto da aggiungere no? Se siete riusciti a leggere fin qui è probabilmente perchè sarete almeno un po’ d’accordo sulle cose che ho scritto e che quindi dieta e pazienza vanno a braccetto.
Quindi armiamoci di pazienza e partiamo con la dieta no?  Feeling Good

Dieta e Pazienza, per dimagrire per sempre, Mangia senza Pancia

by Giovanna Buono


segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia
 

26 Comments on Dieta e Pazienza, per dimagrire per sempre

  1. Roberta
    12 gennaio 2015 at 10:35 am (2 anni ago)

    Ciao Giovanna, ho scoperto il tuo blog pochi giorni fa e ne sono rimasta entusiasta. Mi racconta sempre mia mamma che da lei da giovane aveva seguito la Weight Watchers (ho anche un libro datato in casa) ma che all’epoca, se ho capito bene, non funzionava a punti ma ha avuto i suoi risultati in ogni caso. Così mi sono decisa a seguirla anche io, ne ho parecchi da perdere e spero di riuscire, pian pianino, ad arrivare all’obbiettivo finale! Non posso che farti i complimenti per questo blog che è spiegato benissimo.
    Ti chiedo subito due cosine così posso iniziare tranquillamente:
    1. cibi cotti e crudi…per le lenticchie per esempio mi è chiaro che le crude sono quelle secche (che hanno più punti) mentre le cotto quelle in scatola per intenderci, ma quando parli di pasta e riso? o polpo? cosa si intende?

    2. come posso capire se durante la giornata o settimana ho apportato il giusto rapporto tra carboidrati e proteine? non sono mai stata una persona che guarda le etichette e fa attenzione…forse dovrei iniziare!

    Per il momento ti ringrazio tantissimo e spero di riuscire a programmare la mia dieta e tenere un bel diario in cui segnare punti e “sgarri”.
    Grazie mille
    Ciao e buona giornata
    Roberta

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      13 gennaio 2015 at 9:38 am (2 anni ago)

      Ciao Roberta 🙂 Tu rispondo velocemente che sono piena di lavoro:
      1. nelle liste c’è scritto per pasta, riso o polpo crudo o cotto. Se una valore non c’è è perchè non ce l’ho!
      2. la WW non ti da limiti per come gestire proteine e carboidrati ma se guardi le mie ricette e i menù del mio diario giornaliero ti puoi fare un’idea abbastanza giusta (io non sono precisissima ma ci provo) 😉
      In bocca al lupo e tienimi aggiornata!

      Rispondi
  2. Maria Antonietta
    8 gennaio 2015 at 6:45 pm (2 anni ago)

    Conny, anche a me Giovanna mi ha dato un’entusiasmo unico,ricominciare con queste ricette , sono favolose, squisite,e sopratutto ti fanno dimagrire.

    Rispondi
  3. Claudia
    27 giugno 2014 at 6:11 pm (3 anni ago)

    Vorrei tanto avere degli schemi giornalieri da seguire!! Alla fine il più delle volte le diete si abbandonano proprio per mancanza di uno schema preciso e abbandonandosi all’umprovvisazione si finisce per non perdere neanche un etto. Se tu fossi così gentile da fornirme uno, saresti davvero un angelo!! Grazie in anticipo

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      28 giugno 2014 at 11:52 am (3 anni ago)

      Ciao Claudia! Hai letto questo articolo? http://blog.giallozafferano.it/msp/schema-dei-pasti-per-la-dieta/
      Qui ti fai un’idea su come organizzare i pasti. Tieni presente due cose: io non sono una dietologa che fornisce diete personalizzate e la Weight Watchers è una dieta più intesa come rieducazione alimentare. La precisione è personale, sei tu che devi imparare a fare i tuoi conti e vedere cosa funziona meglio per te. Io credo l’opposto: gli schemi, le diete rigide… quelle si che dopo un po’ ti stanchi o diventano impraticabili perchè la vita cambia e noi dobbiamo imparare ad adattare quello che mangiamo alla nostra vita, e non il contrario. Ovviamente qui sul blog trovi dei menù a 26 punti: se vuoi puoi iniziare da quelli perchè all’inizio è più difficile. Ma ti consiglio di evitare schemi fissi e di imparare tu stessa a bilanciare i giusti cibi e punti! Fammi sapere cosa ne pensi ok? 😉

      Rispondi
  4. Conny
    15 aprile 2014 at 10:08 pm (3 anni ago)

    Cara Giovanna!
    Due settimane fa ho scoperto il tuo blog e sono rimasta “folgorata” è semplicemente bellissimo! Sei riuscita a darmi l’entusiasmo di ricominciare a pensare un pò a me e alla mia salute, a rimettermi in gioco per riuscire a stabilire un buon rapporto tra me ed il cibo…sono anni che sono a “dieta”…le ho provate davvero tutte, Dukan, dissociata, Mike Moreno, del Minestrone…insomma per qualche tempo (delle volte giorni, delle volte anche settimane) riuscivo a seguirle, ma poì, immancabilmente mi venivano delle fami incontrollabili e i chili persi in poco tempo, ritornavano al loro posto… La Weight Watchers la conosco da sempre, ma vivendo in Italia non pensavo di poterla seguire…invece ho trovato il modo di iscrivermi online in germania e ho cominciato di seguirla così. In una settimana ho perso già poco più di un chilo, ma non ho più fretta, non m’importa più di perdere molto in poco, voglio cambiare per sempre e non importa quanto ci metto. Tu mi hai ispirato, la tua storia, la tua tenacia e la tua determinazione! Mi piacciono molto le tue ricette, perchè mi sento “affina” (?si può dire?…) al tuo gusto, io sono una svizzera trapiantata per amore in italia 23 anni fa e quindi mi piace questo mix di sapori mediterranei e nordici…Scusa, se ti ho scritto un papiro così lungo, ma mi usciva come una fontana…ti ringrazio e ti mando tanti saluti dalla costa adriatica
    Ps: voglio perdere 15 chili e ce lo faccio (senza voler essere presuntuosa, ma sono veramente molto motivata;-)

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      15 aprile 2014 at 10:50 pm (3 anni ago)

      ma quale papiro, ma scrivi quanto vuoi, mi ha fatto tantissimo piacere leggere il tuo bellissimo messaggio 😀 Ciao Conny e piacere di conoscerti anche se solo così in virtuale. Se il blog ti è utile beh, che bello: io sono contentissima 🙂
      E hai fatto proprio bene a iscriverti online così puoi calcolare tutto precisamente e il diario online è sicuramente più pratico! Ti sento bella gasata e motivata, e se perseveri così vedrai che i 15 chili andranno sicuramente tutti via! Anche tu sei un po’ girovaga allora? Bello girare però, si capiscono tante cose e ci si apre la testa!
      Comunque non ti preoccupare, tu scrivi quanto e quando ti piace ok? Allora a presto 🙂
      ps: affine, con la “e” alla fine 😀

      Rispondi
  5. Dolly
    29 marzo 2014 at 5:23 pm (3 anni ago)

    Ciao Giovanna, sono sempre io!! Dopo una settimana, avendo seguito i tuoi consigli (alterno ginnastica aerobica a camminata e tai chi trovata su youtube, due giorni alla settimana quasi come se non fossi a dieta) ho ripreso a perdere peso! Ho aggiunto anche 2 giorni detox (con menu depurativo post abbuffata). Grazie dei preziosi suggerimenti e della tua disponibilità 🙂 Ciao.

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      29 marzo 2014 at 5:31 pm (3 anni ago)

      Che piacere Dolly! Sono contentissima per te, continua così mi raccomando 🙂 🙂

      Rispondi
  6. Dolly
    23 marzo 2014 at 12:21 am (3 anni ago)

    Ciao Giovanna, sono 3 settimane che seguo la dieta del tuo blog, e le prime due ho perso un chilo per volta e adesso mi sono fermata! Vabbè , sono agli inizi della dieta WW, ma mangio per 26 punti, il minimo che si può, e i chili da perdere sono 22, almeno penso, e ho sgarrato solo un giorno. Comincio a pensare che per dimagrire dovrò smettere di mangiare 🙁 (non ci penso nemmeno!). Tu di chili ne hai persi tanti, ma sapresti dare un consiglio a chi ha un metabolismo lento e fa fatica?

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      24 marzo 2014 at 7:16 am (3 anni ago)

      Dolly a parte che bisognerebbe esaminare il tuo diario alimentare: tu scrivi tutto quello che mangi vero? Perchè se fai i conti a mente è facile che tu possa sbagliare! Poi dici che mangi 26 punti: ma dai conti usciva che devi mangiare 26 punti o di più? Lo dico perchè anche mangiare poco rallenta il metabolismo! Altra cosa: stai bevendo i due litri di acqua al giorno? E poi l’ultima cosa: per velocizzare il metabolismo bisogna muoversi muoversi e muoversi, e poi ovviamente se fai movimento devo anche mangiare qualche punto in più guadagnato con l’attività fisica!
      Questi sono i suggerimenti e le considerazioni che la leader della Weight Watchers farebbe, credo di non aver dimenticato nulla!
      Fammi sapere cosa ne pensi Dolly 🙂

      Rispondi
      • Dolly
        24 marzo 2014 at 9:42 am (3 anni ago)

        Ciao Giovanna, io scrivo tutto quello che mangio nella mia app contando i punti delle tue tabelle, bevo 8 bicchieri di acqua al giorno che sono un po’ meno di 2 litri e 30 minuti di aerobica in casa, dal lunedì al venerdì. Il mio problema è che non solo il metabolismo è molto lento, ma evidentemente il mio organismo produce grasso. Poco più di 1 anno fa, il mio ginecologo, dopo l’ennesimo problema ormonale (endometriosi), mi manda in menopausa. Così, da un mese all’altro, senza cambiare alimentazione e stile di vita, accumulavo chili (18 in tutto). Quindi, o riducevo da subito il cibo, così da non ingrassare, oppure boh…I medici inventano tante cure, ma quella per ottimizzare (non accellerare!) il metabolismo, non l’hanno inventata. Penso che neanche la leader della WW saprebbe cosa consigliarmi.

        Rispondi
        • Mangia senza Pancia
          24 marzo 2014 at 10:00 am (3 anni ago)

          Dunque Dolly, allora a parte il fatto che non sono io la persona giusta per dare consigli in quanto non sono qualificata, quindi potresti andare da un nutrizionista… a me vengono in mente le seguenti cose: se fai 30 minuti di aerobica tutti i giorni dovresti assolutamente mangiare qualche punto in più perchè mangiando giusto i 26 punti potresti far addormentare il metabolismo. Poi vedi di mangiare tanta verdura e tanta frutta, le fibre sono necessarie per smaltire i grassi. Magari potresti provare ad aumentare a 45 minuti di aerobica (mangiando quello che guadagni) così da smuovere le cose, ma non tutti i giorni. Forse il tuo corpo si è abituato a quei 30 minuti. E se tu facessi 45 minuti un giorno si e uno no e gli altri giorni andassi a correre/camminare veloce? E non disdegnerei di provare a fare yoga per riequilibrare l’organismo (io ho notato che da quando ho smesso il Tai-Chi che funziona sugli stessi principi base dello yoga, faccio più difficoltà a perdere peso) e qualcosa tipo pilates per tonificare. Se sei bloccata io credo che tu debba dare una scossa al sistema in modo da farlo reagire in maniera diversa dal solito. Una volta ricorda la leader della WW consigliare di mangiare senza essere a dieta per 2-3 giorni, proprio per dare questa scossa al sistema. Ecco, credo di aver esaurito le idee però ora 😀 Passo la palla a te, cosa ne pensi?

          Rispondi
          • Dolly
            24 marzo 2014 at 6:05 pm (3 anni ago)

            Ricapitolando, a giorni alterni aerobica o camminata veloce, mangiando qualche punto in più, quelli bruciati per lo sport, verdura in quantità industriale (come faccio già) e un paio di giorni alla settimana provare a mangiare un po’ di più, come se non si fosse a dieta. Grazie dei consigli, li metto in pratica da stassera (con la scusa che porto fuori il cane mi faccio una bella camminata 🙂 ), e poi vedremo e ti farò sapere. Ciao.

          • Mangia senza Pancia
            24 marzo 2014 at 11:05 pm (3 anni ago)

            ok dai vediamo se così riesci a sbloccare! Prova a fare lo yoga!!! 🙂
            Comunque vedo di trovare qualche ricetta di frullati che aiutano per il metabolismo, non ci credo al 100% ma almeno sono tante vitamine e malo non fanno! Ciao 🙂

  7. Patty
    18 giugno 2013 at 9:48 am (4 anni ago)

    Eccomi qua. Sei davvero un ottimo “appoggio” per chi ha intenzione di iniziare una dieta. Nelle vacanze inizierò con l’essere un po’ più regolare in tutto. Purtroppo l’alibi del lavoro con orari impossibili (so che è un alibi) fa si che io mi giustifichi di qualsiasi abbuffata ( es: non riesci a mangiare a mezzogiorno, hai tempo alle 15.00 e quindi lo stomaco vuoto ti fa trangugiare qualsiasi cosa hai a disposizione). Grazie Giovanna, spero davvero di riuscire al mio ritorno dalle vacanze a seguire i tuoi consigli. Un abbraccio

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      18 giugno 2013 at 10:38 am (4 anni ago)

      CIao Patty benvenuta 🙂 Ti sei data le risposte da sola 😀 Tra i miei pasti “leggeri” trovi parecchie cosette che potrai prepararti in anticipo e comunque da brava cuoca che sei non hai certo bisogno delle mie ricette… ci vuol disciplina… e lo sai! Magari inizia a prepararti un menù settimanale da fare al rientro… cose che puoi preparare la sera prima e portare dietro con te. E le mele… mi raccomando le mele da tenere dietro sempre quando non riesci a mangiare in tempo! Un bacione 🙂

      Rispondi
  8. Dulcisss in forno by Leyla
    23 maggio 2013 at 7:38 pm (4 anni ago)

    Sei fantastica !! Spero di illuminarmi anch’io … un giorno o l’altro !! Ma spero presto !! 🙂 Grazie di tutti i tuoi preziosi consigli !! 🙂

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      23 maggio 2013 at 8:44 pm (4 anni ago)

      Leyla quando sarà il momento giusto deciderai, ne sono certa, e poi vedrai che non è difficile. Il difficile è decidere, ma proprio sul serio! 🙂 Un bacione 🙂

      Rispondi
  9. maria luisa
    19 maggio 2013 at 6:22 am (4 anni ago)

    cara giovanna… quanto hai ragione!! io, dopo vari tentativi iperproteici, sono ora passata alla WW, splendida dieta e stile di vita che conosco da sempre.
    pur vivendo in Italia, mi sono iscritta sul sito americano, ho scaricato l’app per iphone e traccio tutto.
    il problema sono io: non riesco a far scendere l’ago della bilancia che, nonostante i miei sforzi, rimane ostinatamente quasi fisso. in quasi un mese e mezzo ho perso meno di due chili e da due/tre settimane sono fissa sempre sullo stesso peso.
    mi sento sicuramente meglio, ma il peso scende pochissimo.
    sarà l’età, l’abitudine alle diete… non so… come dici tu ci vuole pazienza e costanza.
    dammi qualche consiglio… meno frutta? poca pasta e carboidrati e meglio proteine? vero che frutta e verdura contano 0, ma meglio dosarle?
    per l’attività fisica mi sono comprata la wii station e faccio step e anche un po’ di zumba e dance, ma ho problemi di schiena e più di tanto non mi posso “agitare”.
    non so…

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      19 maggio 2013 at 4:10 pm (4 anni ago)

      Ciao Maria Luisa! E piacere di conoscerti 🙂
      Hai fatto bene a iscriverti alla WW USA perchè il calcolo online aiuta tantissimo! Eh si pazienza pazienza… tanta tanta!
      Nel tuo caso beh 1 mese e mezzo circa 2 chili parliamo 2 chili in 6-7 settimane no? Circa 300 grammi a settimana… male non è! Le 2-3 settimane che l’ago non scende… innanzitutto vedi che la bilancia funzioni bene, la mia mi dava problemi, comportamenti strani 😀 e l’ho cambiata! Però se ti senti meglio e ti vedi meno grossa… beh l’ago scenderà di nuovo prima o poi, cerca di non pensarci! A volte ci vuole un po’ per ingranare bene!
      Si è vero che frutta e verdura valgono 0 punti. Ma questo non vuol dire che ne puoi mangiare a bizzeffe. Io per le verdure non ci guardo, ne mangio sempre tantissimo in quantità. Per la frutta invece io resto su 2 pezzi al giorno e se ho fame fame fame allora ne mangio un altro pezzo. Poi c’è frutta e frutta: un’arancia o una mela per me son leggere ma una banana già di meno. Infatti la mangio a colazione e poi magari se ho fame più tardi una mela. Per il resto dovrei vedere esattamente il tuo menù tipico giornaliero per capire se sbagli qualcosa ma i classici sono:
      1. bevi sui 2 litri di acqua al giorno?
      2. scrivi sul diario online TUTTO quello che mangi e bevi? Ma tutto tutto?
      Per il discorso carbo e proteine non ti fare troppi problemi. Io ho giorno che mangio più dell’uno e giorno più dell’altro. E’ ovvio che se cerchi di bilanciare i due è meglio! Se vedi le mie ricette specie quelle da pasto unico, credo che siano, almeno a mio parere e non sono nutrizionista eh, abbastanza bilanciate!
      Se vuoi farmi vedere un menu tuo tipico giornaliero scrivimelo pure qui 🙂
      Ora scappo o scrivo un libro al posto di una risposta 😀 😀
      Mi raccomando: tieni duro!

      Rispondi
  10. elisa
    18 maggio 2013 at 10:10 am (4 anni ago)

    Non posso che trovarmi d’accordo con questo tuo articolo! E per me arriva al momento giusto dato che mi mancano poco più di 4 chili per raggiungere il mio obiettivo! E anche se sembrano proprio non voler andare giù.. ci vuol pazienza 🙂
    Brava Giovanna e tanti complimenti!

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      18 maggio 2013 at 12:06 pm (4 anni ago)

      ma grazie Elisa, evvai con gli ultimi 4 chili, ci vorrà pochissimo tempo e tanta… pazienza! 😀 Un bacione

      Rispondi
  11. sonia
    17 maggio 2013 at 11:42 am (4 anni ago)

    hai ragionissimo, ci vuole tanta costanza oltretutto per mantenere il peso riacquistato è importante per non ammalarsi di altre patologie. Baci

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      17 maggio 2013 at 1:25 pm (4 anni ago)

      brava Sonietta! Bacione 🙂

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *