Crea sito

Halloween 2018 – Rossella Regina è una ‘calaca’ dark&chic

Halloween 2018 – Rossella Regina è una ‘calaca’ dark&chic

 

E’ Halloween, dunque tempo di new make-up style: unicorni rivisitati, horror clown, zucche assassine… Una vera e propria gara al look più alternativo che coinvolge anche i VIPs come Rossella Regina, cantante e intrattenitrice incoronata Artista a tutto tondo da Maria de Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi qualche anno fa, che per Halloween 2018 ne ha sfoggiato uno davvero d’impatto. 

 

Dolcetto o Scherzetto? Per Rossella Regina, l’ex parrucca rosa di Italia’s got talent la domanda non è stata esattamente la medesima, in occasione di Halloween 2018, bensì Dark o Chic, in assonanza col ben più celebre ‘trick or treat’?

 

E alla domanda ha risposto interpellando un nuovo Make-Up ArtistSamuele Caredda, sardo d’adozione bolognese, che per non deludere la Diva del piccolo schermo ha risposto con entrambi i mood.

 

E’ nata così l’appariscente ‘calaca‘ o ‘sacra muerte‘ che Dario Mingarelli, nuova firma nel parterre delle collaborazioni dell’eclettica artista, ha immortalato con gusto all’interno degli spazi dell’Hart Hair Academy di Bologna, Gruppo di cui Caredda fa parte.

 

Scintillante, prepotente, glamour, barocco, dark & chic: un make-up look, quello che il giovane Caredda ha pensato per l’esuberante Rossella, solo un anno fa ‘horror mermaid’, destinato a lasciare il segno.

 

Brillantini, pigmenti colorari, glitter, gioielli, rose insanguinate, aggressive nails: questi i dettagli che hanno reso la ‘calaca’ messicana del Make-up Artist originario di Quartu S. Elena un vero e proprio capolavoro che l’emergente Fotografo Dario Mingarelli, bolognese doc, ha avuto l’arduo compito di immortalare.

 

 

Credo molto nell’Alchimia tra Artisti – conferma la cantante calabrese d’adozione bolognese – nonostante le difficoltà perchè ciò si verifichi – chiosa sagacemente – Samuele e Dario sono state due straordinarie scoperte – prosegue – per le quali devo pubblicamente ringraziare Michele & Carlo.

 

< Ma Halloween passa in fretta, Rossella, cosa riservano i tuoi progetti futuri? > Una domanda alla quale la divertente soubrette ha risposto evasivamente ‘per questioni scaramantiche’, aggiungendo ‘ma se è vero che a Natale siamo tutti più buoni…

 

Così il nostro pensiero è andato alle iniziative benefiche che l’ex talentiana ha firmato negli scorsi anni: quella del 2014 a sostegno dell’Associazione Lavoro e Riabilitazione di Bologna per la costruzione di un Ospedale di Riabilitazione a Kinshasa e quella del 2016 a sostegno della UILDM – Bologna (Unione Lotta Alla Distrofia Muscolare) per la promozione del wheelchair hockey e delle attività di supporto psicologico.

 

Per saperne di più non ci resta che seguire Rossella sui suoi canali ufficiali (dal sito internet alla pagina pubblica Facebook all’account Twitter) tra i quali si è solo recentemente aggiunto anche Instagram.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email