Il biologico e il mondo

Il biologico è stato classificato uno strumento tangibile per migliorare la qualità della vita di tutto il Pianeta. Molte volte il ” coltivare biologico ” viene associato a un qualcosa di elitario, scelta possibile che riguarda solo le zone del mondo più sviluppate e ricche. In verità non è così… perchè l’agricoltura ” bio ” non solo può proteggere l’ambiente e la salute dei consumatori, ma può diventare una chiave di svolta per la crescita di realtà ritenute in via di sviluppo. Asia, Africa, America Latina ospitano più di tre quarti dei produttori di biologico di tutto il mondo, ben 2,4 milioni di operatori del settore. L’India è in testa alla classifica seguita dalla Etiopia e Messico. A dichiararlo è stato il rapporto annuale ” The World of Organic Agriculture – Statistics and Emerging Trends ” che fa vedere il biologico come un mondo in continua espansione su tutti i fronti. Sia dal mercato, in continuo miglioramento, che dall’ampliamento dell’estensione di terre coltivate, ma anche dal punto di vista dell’aumento dei produttori stessi. 

I commenti sono chiusi.