Cumino dei prati

E’ una spezia frequentemente sottovalutata, in generale il cumino dei prati (carvi) si coltiva solo per i semi, sebbene ha radici gustose e digeribili, usate come ortaggi. Il cumino dei prati cresce allo stato spontaneo in tutto il continente euro-asiatico è utilizzato da secoli, a scopi medicinali e culinari. Ricco di proteine e sali minerali ha moltissime proprietà tra cui citiamo quelle digestive, diuretiche e regolatrici dell’intestino. I semi hanno proprietà espettoranti e antisettici, si possono masticare, o utilizzare sotto forma di decotto o tisana. In cucina, il cumino dei prati si usa per aromatizzare le zuppe, le verdure e anche il pane.  

I commenti sono chiusi.