Recensione: La vita perfetta di Renée Knight

La vita perfetta di Renée Knight

Genere: Thriller psicologico

Prezzo: € 13,00

Casa Editrice: Pickwick

Clicca qui per acquistarlo:

La vita perfetta

Autore: Renée Knight [Piemme]

Formato: Libro

Prezzo intero: EUR 19,50
Prezzo in offerta: EUR 16,57

Trama:
Catherine Ravenscroft non sa cosa sia il sonno. Da quando in casa sua è comparso quel libro, l’edizione scalcagnata di un romanzo intitolato “Un perfetto sconosciuto”, non riesce più a fare sonni tranquilli, né a vivere la vita di ogni giorno, la sua vita di film-maker di successo, con la sua bella famiglia composta da un marito innamorato e un figlio ormai grande. Non ci riesce perché quel libro – anche se Catherine non sa chi l’abbia scritto, o come possa essere finito nella nuova casa dove lei e il marito hanno appena traslocato – racconta qualcosa che la riguarda molto da vicino. Qualcosa che soltanto lei sa, e che ha nascosto a tutti, anche a suo marito. Chi è l’autore di quel libro, e come fa a conoscere Catherine e a sapere cosa ha fatto un giorno di tanti anni fa, durante una vacanza al sole della Spagna? E che cosa vuole adesso da lei? Catherine dovrà fare i conti con la paura, e – forse per la prima volta – con la verità. Perché anche le vite che ci sembrano più perfette nascondono dei segreti che possono distruggerle.

Recensione:
Negli ultimi mesi ho fatto davvero fatica a trovare un thriller che mi entusiasmasse davvero e che avesse qualcosa di originale e finalmente dopo tantissime ricerche ho trovato il thriller giusto.
Premetto che non è tra i migliori che ho letto e non è tra i miei preferiti, però è indubbiamente il migliore letto nel 2018.
Il motivo per cui non è tra i miei preferiti è principalmente per l’inizio un po’ troppo lento e sciatto. Le prime 60 pagine circa sono state estremamente noiose e avevo pure pensato di abbandonare la lettura, perchè ogni cosa che leggevo era molto prevedibile e non c’era nulla a catturare la mia attenzione.
Fortunatamente a un certo punto c’è stata la grande svolta, quel momento in cui capisci che stai leggendo un ottimo libro e non riesci più a staccartene. Infatti, dopo aver impiegato giorni per leggere solo 60 pagine, dopo questi colpi di scena ho finito il libro in solo giorno, leggendone tre quarti in poche ore.
La piega che assume la storia è sconvolgente, muove tutte le carte in tavola e fa cambiare completamente il punto di vista della situazione, la protagonista che finora era apparsa come la peggiore tra le peggiori finalmente assume un valore e uno spessore che la rendono più umana.
Inoltre ho apprezzato molto l’evolversi dello stile della scrittrice, che da quasi sciatto diventa quasi ipnotico perchè la verità viene a galla lentamente ma con la giusta dose, ecco perchè diventa impossibile staccarsi dal romanzo fino alla fine.
Quindi in conclusione è stato davvero un ottimo thriller, con una storia estremamemente originale, ma che andava sviluppata meglio sin dai primi capitoli per impedire al lettore di annoiarsi con tanti futili dettagli. E non vedo l’ora di poter leggere altro di questa scrittrice.
Consiglio la lettura del romanzo a tutti gli amanti del genere, inoltre l’ambientazione lo rende perfetto da leggere in vacanza.

Citazione Preferita:
La letteratura è il modo migliore per schiarirsi le idee.

Voto: 9/10

Commenta con Facebook!

commenti

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.