Crea sito

Recensione: Il condominio degli amori segreti di Livia Ottomani

      05/08/2017     Acquisti, Collaborazioni, Letture, Recensioni, Senza categoria     

Il condominio degli amori segreti Livia Ottomani

Genere: Narrativa Rosa

Prezzo: € 4,90

Casa Editrice: Newton Compton

Clicca qui per acquistare:

Il condominio degli amori segreti (eNewton Narrativa)

Autore: Livia Ottomani [Newton Compton Editori]

Formato: Libro digitale

Prezzo intero: EUR 0,99
Prezzo in offerta: EUR 0,99

Trama:
I condomini sono riuniti al completo quando, nel loro palazzo alla Garbatella, arriva l’affascinante Daniele Bracci, un musicista che si fermerà lì per qualche mese. Daniele è frastornato dall’accoglienza più che calorosa. Matteo Spina, il saggio, lo recluta subito per lavorare nell’orto condominiale. Paolo e Rudy, che vivono nell’attico, pensano già a un pranzo di benvenuto. Giovanna, invece, vede in lui un fidanzato perfetto per la figlia Anita… Ma la mattina dopo, quando Matteo Spina blocca Anita per presentarle il nuovo arrivato, la ragazza ha uno shock: perché lei, quel Daniele Bracci, lo conosce bene, e dai tempi del liceo. E ha fatto di tutto per dimenticarlo. E ora? Dovrà fingere di non averlo mai visto prima? Certo, Anita non è l’unica, nel condominio, ad avere qualcosa da nascondere. Giovanna, ogni lunedì, esce vestita di tutto punto. E con una scusa sempre buona per chi le chiede dove va. E Matteo Spina? Nemmeno lui la racconta giusta. Lo sa bene Pina, la pettegola del palazzo, che dietro alle persiane spia quello che accade, e annota poi tutto sul suo diario segreto…

Recensione:
Desideravo leggere questo romanzo da parecchio tempo e finalmente grazie alla nuova promozione della Newton Compton (di cui vi parlo QUI) ne ho avuto l’opportunità! La trama e la copertina sono davvero squisite, invoglierebbero chiunque e anche la prima del romanzo è stata semplicemente divertentissima e intrigante.
Senza saperlo ho trovato una protagonista con cui condivido parecchio: la vita a Roma, la passione per questa città e il lavoro come guida turistica e ciò ha reso la lettura ancora più speciale.
I luoghi di Roma descritti in molti capitoli sono tra i miei preferiti e le descrizioni farebbero innamorare chiunque, inoltre ci sono delle piccole curiosità che neanche io conoscevo.
Per quanto riguarda i personaggi, il libro ne è pieno ma ciò si intuisce già dalla trama, solitamente non amo i romanzi corali, preferisco che vengano inquadrati pochi personaggi ma per bene. In questo caso, fortunatamente con l’andare avanti della storia si nota come molti siano in realtà solo dei personaggi di contorno, abbastanza delineati ma che non raggiungono mai la vetta di veri e propri protagonisti.
Invece, il triangolo protagonista è stato analizzato e studiato molto bene, tutti i lati del triangolo sono stati ben delineati e molti capitoli sono dedicati alla loro personalità.
Ed è proprio qui che si raggiunge il peggior difetto di questo romanzo, quello che ne rovina quasi tutta la storia: uno dei protagonisti nella seconda metà del romanzo subisce un cambiamento caratteriale alquanto irreale e assurdo. Durante la prima parte del romanzo il lettore impara a conoscere questo personaggio, se ne vedono diversi lati e sembra di comprenderlo pienamente anche grazie al suo punto di vista, eppure a un certo punto della storia questo personaggio cambia totalmente, quasi come se avesse due personalità. Ma questo romanzo non è un thriller psicologico, nessuno dei personaggi ha problemi psicologici quindi risulta un po’ assurdo vedere questo cambiamento radicale nel giro di pochi capitoli.
Quindi, dopo aver letto questo drastico e inspiegabile cambiamento, la lettura da bellissima è diventata un po’ insensata, ho apprezzato il finale e come si sono evolute le vicende dei protagonisti e dei personaggi secondari, ma con l’amaro in bocca. Perché da un romanzo che era partito così bene mi sarei aspettata un finale decisamente diverso.
Voglio concludere consigliando di leggerlo senza troppe aspettative, va benissimo come lettura estiva e ha molte parti simpatiche e interessanti.

Citazione Preferita:
“Non possiamo fare altro che starle vicino e aprire l’ombrello quando piovono dispiaceri”.

Voto: 7/10


SONDAGGIO:

Quale voto date a questo libro?

View Results

Loading ... Loading ...

Commenta con Facebook!

commenti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

error: