Crea sito

Recensione: Con te al di là del mare di Giulia Besa

      08/03/2017     Acquisti, Collaborazioni, Curiosità, Letture, Librerie, Libri, Novità, Recensioni, Senza categoria     

Genere: Narrativa romantica

Prezzo: € 12,00

Casa Editrice: Giunti

Clicca qui per acquistarlo: 

Trama:
Ci sono giorni che ti cambiano la vita. Sembrava una cena come tante, e invece il padre di Aurora svela di essere coinvolto in uno scandalo sessuale con minorenni. Lei e la madre si trasferiscono precipitosamente da Roma ad Aulla, ma la distanza non basta a superare lo shock. In uno dei tanti giorni difficili, Aurora ritrova un vecchio modellino di galeone che avrebbe voluto montare insieme al nonno prima che lui morisse. Decide di provarci da sola e attraverso un blog di modellismo conosce Alessandro, uno studente di Ingegneria nautica. Presto tra i due nasce un rapporto forte, fatto di parole, racconti, condivisione; ma quando Aurora gli propone un appuntamento lui si irrigidisce inspiegabilmente. Intanto Aurora comincia a frequentare Riccardo, impetuoso e spericolato, che la invita alle sue scorribande in moto tra i boschi e le fa provare l’emozione di un bagno autunnale nelle cascate. Le cose non sono mai semplici e un giorno, a sorpresa, Alessandro le propone un incontro… Dopo “Il cattivo ragazzo che voglio”, una nuova storia d’amore delicata e potente che profuma di mare, boschi e cascate della Lunigiana.

Recensione:
Questo libro mi ha conquistata sin dalla prima volta che ne ho letto la trama, non leggevo una storia d’amore che mi coinvolgesse così tanto da parecchio tempo e ne avevo proprio bisogno. Sin dalle prime scene mi sono affezionata alla coppia protagonista e ho tifato per loro e per la loro storia così tanto particolare.
Nonostante la giovane età dei personaggi, il libro è adatto anche a un pubblico più adulto e racchiude varie tematiche molto interessanti: famiglie che si distruggono in mille pezzi, tradimenti, alcolismo e bullismo. Infatti, non è una storia particolarmente allegra, ma molte scene permettono al lettore di avvicinarsi ai protagonisti.
La protagonista, Aurora, non è tra le mie preferite e da lei mi sarei aspettata qualcosa di più, ma ho apprezzato il suo comportamento in varie scene e tutto sommato penso sia una ragazza in gamba che sa affrontare i problemi della vita.
Invece, ho apprezzato molto Alessandro, penso sia uno dei personaggi più interessanti e carini che abbia trovato negli ultimi tempi. Nasconde alcuni segreti e non sempre il suo comportamento è giustificabile e comprensibile, ma alla fine della storia le scoperte permettono di comprenderlo pienamente; è un personaggio che si impara a conoscere in modo graduale ma completo. Purtroppo, lo stesso non si può dire di Riccardo, l’altro lato del triangolo amoroso: questo personaggio rimane un’incognita sotto molti punti di vista e nonostante alcune spiegazioni sul suo comportamento e sul suo carattere vengano date dagli altri, ho notato una leggera trascuratezza quando si trattava di lui.
Infine, le noti migliori del romanzo sono l’ambientazione e la tematica del modellismo. Mi sono innamorata delle descrizioni dei boschi in cui si rifugia Aurora, ogni dettaglio è descritto in maniera così limpida da disegnarsi davanti gli occhi del lettore; invece, ho apprezzato la tematica del modellismo perché molto caratteristica e particolare, è la prima volta che leggo qualcosa a riguardo e penso abbia dato quel tocco di originalità al rapporto tra Aurora e Alessandro.
Concludo consigliando questo romanzo a chi cerca una storia d’amore giovane e molto piacevole.

Citazione Preferita:
“Il silenzio non risolve niente. I problemi non spariscono da soli, e se non li si fronteggia, attecchiscono nell’animo, piantando radici sempre più profonde.”

Voto: 8/10


Quale voto date a questo libro?

View Results

Loading ... Loading ...

Commenta con Facebook!

commenti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

error: