Crea sito

Novità Luglio Warner Bros.: Classe Z

      22/07/2017     Acquisti, Collaborazioni, Film, Novità, Recensioni, Senza categoria     

Ecco le novità in casa Warner Bros. per il mese di Luglio, è stato rilasciato l’home video di Classe Z!

CLASSE Z

La divertente commedia CLASSE Z con Alessandro Preziosi e Greta Menchi è disponibile in DVD dal 13 Luglio.

Sinossi:
Primo giorno dell’ultimo anno per gli studenti di un liceo scientifico, ma a scuola c’è una novità: i ragazzi più problematici, esuberanti e svogliati, sono stati spostati in una sezione creata per loro, la sezione H. Tra loro c’è Ricky (Enrico Oetiker) che passa il tempo a pubblicare irritanti scherzi su Youtube, Stella (Greta Menchi) il cui unico interesse è il look e Viola (Alice Pagani) intelligente ma sempre in guerra con il mondo. Per i ragazzi la vita nella nuova sezione è una pacchia poichè i professori non provano nemmeno più a farli studiare. L’unico professore che si presenta con sincero entusiasmo è Marco Andreoli (Andrea Pisani) il prof d’italiano che si ispira a L’Attimo Fuggente. Dopo molti tentativi per cercare di coinvolgere i ragazzi, esasperato dal disinteresse e dalle continue umiliazioni a cui è sottoposto, Andreoli abbandona il lavoro a metà anno. Prima di andarsene, svela ai ragazzi che la sezione H è stata un’idea del Preside (Alessandro Preziosi) che aveva deciso di isolarli in una classe “ghetto”, per poter dimostrare che il rendimento delle altre classi sarebbe migliorato. A cento giorni dalla maturità, i ragazzi si accorgono di essere spacciati, non riusciranno mai a superare l’esame. Il solo modo per salvarsi è farsi aiutare dall’unica persona che credeva in loro, il professor Andreoli. Riusciranno con il suo aiuto a ottenere la tanto attesa maturità.

Clicca qui per acquistarlo:

Classe Z (DVD)

Autore: Alessandro Preziosi [Medusa Video (CG)]

Formato: DVD

Prezzo intero: EUR 9,99
Prezzo in offerta: EUR 9,99

Recensione:
Classe Z
è uno di quei film che non ha paura di mostrare i lati negativi di determinate cose o fasi della vita, infatti vuole mettete a fuoco proprio quelle parti della vita liceale che la maggior parte di noi vorrebbe dimenticare: la logica del branco, l’emarginazione, l’inadeguatezza o l’isolamento forzato.
Però, il film forza troppo la mano sulla commedia, facendo sembrare i personaggi troppo fittizi e poco concreti.
Nonostante ciò, la maggior parte degli studenti dei licei saprà immedesimarsi perfettamente in questo film e cosa forse peggiore, c’è una notevole somiglianza tra i protagonisti del film e i peggiori elementi che ognuno di noi avrà trovato all’interno della propria classe liceale.
Molto interessante è la tecnica narrativa che utilizza i flashback per raccontare cos’è successo nel passato.
Tutto sommato è un film da vedere per passare un momento di svago.

Commenta con Facebook!

commenti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

error: