Anteprima 2015: “Nella mente dell’ipnotista” Lars Kepler

LARS KEPLER – NELLA MENTE DELL’IPNOTISTA

nella-mente-dellipnotista

Pagine: 500
Prezzo: 16.40 €
In libreria dal 12 gennaio 2015

Il più grande fenomeno della letteratura svedese odierna
torna con il sequel de L’ipnotista

Si chiama Erik Maria Bark ed è l’ipnotista più famoso di Svezia. È a lui che si rivolge la polizia
quando un testimone è sotto shock e non parla. Adesso c’è un paziente che ha bisogno di lui:
Björn è l’unico a sapere cos’è successo veramente in casa sua, cosa è accaduto a sua moglie,
Susanna, e quali siano le tracce che lui stesso ha inavvertitamente cancellato. Sa tutto, ma non
riesce a ricordare. E Björn deve ricordare, in fretta. Perché Susanna è solo l’ultima vittima di un
killer che sta terrorizzando Stoccolma e che presto colpirà di nuovo. Il killer osserva, assedia.
Filma tutto e invia il video alla polizia, come per sfidare le forze dell’ordine. Poi entra in casa,
insegue le vittime stanza dopo stanza, e uccide. Perché è la morte in persona, e ha la certezza di
essere inafferrabile. Erik Maria Bark è l’unica persona in grado di scovare, nella mente di Björn,
degli indizi che permettano di fermare la strage. Quello che Erik non sa è che durante l’ipnosi
emergeranno dei dettagli che lo riguardano. Dettagli del suo passato. Dettagli incriminanti. Quello
che Erik non sa è che l’unica persona che si fidava di lui, l’unico poliziotto capace di raccogliere la
sfida del killer, non può più aiutarlo. Il poliziotto si chiama Joona Linna ed è scomparso nel nulla da
un anno. È stato dichiarato morto dalle autorità. E l’ipnotista deve affrontare da solo l’orrore che si
annida nella sua stessa mente.

Gli autori:
Lars Kepler è lo pseudonimo dei coniugi Alexander Ahndoril e Alexandra Coelho Ahndoril. Vivono
a Stoccolma con le loro tre figlie, a pochi metri dalla centrale di polizia. Sono appassionatissimi di
cinema e da quando si conoscono guardano almeno un film al giorno. Entrambi sono scrittori, ma
nel 2009 hanno deciso di sospendere momentaneamente le loro carriere separate per provare a
scrivere un romanzo insieme. Ne è nato il caso editoriale europeo del 2010, L’ipnotista, che ha
venduto 250.000 copie in Italia balzando in cima alle classifiche di tutti i paesi europei in cui è stato
pubblicato. Presso Longanesi sono apparsi anche L’esecutore (2010), La testimone del fuoco
(2012) e L’uomo della sabbia (2013).

Commenta con Facebook!

commenti

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.