Crea sito
WE ARE ALL FOXES!!! LEICESTER WE LOVE YOU! Leicester Champions Full view

WE ARE ALL FOXES!!! LEICESTER WE LOVE YOU!

Ma che favola pazzesca, tutto il mondo in fibrillazione per una squadra della periferia britannica che è riuscita nell’impresa più incredibile: dallo spauracchio della retrocessione alla gloria eterna della Premier League. Nessuno ci avrebbe scommesso un penny, ed infatti ad Agosto il Leicester Campione lo davano 5000 a 1. Oggi quei pazzi che hanno scommesso sono milionari. E da oggi la storia di questa piccola città di 300.000 abitanti impazziti dalla felicità, cambierà per sempre.

E il merito è di un uomo semplice e tranquillo, con un’età obiettivamente avanzata secondo le consuetudini produttive sociali. Un uomo che ha avuto una bella carriera lunga, sia da calciatore con il Catanzaro che da allenatore di grandi club (Juve, Roma e Inter tanto per per fare tre nomi), ma che non aveva mai vinto uno scudetto in vita sua. L’etichetta di eterno secondo se l’è portata cucita addosso fino a ieri sera. E il suo Chelsea, allenato per 4 anni prima dell’avvento di Abramovich, gliel’ha scucita finalmente di dosso.

“Facciamolo per Ranieri” diceva il cartello di un tifoso ieri sera nella partita contro il Tottenham, che sperava ancora nel colpaccio, visto i due goal di vantaggio alla fine del primo tempo. Io in quel momento ho ceduto. Mi son detta, ma sì, il Leicester si vincerà il campionato da solo, in casa, alla prossima partita, senza bisogno di aiutini da nessuno. E invece un tal Hazard (che nel nome portava un che di segno del destino), messo dentro all’ultimo dall’allenatore del Chelsea, ha fatto il miracolo! E la gioia incontenibile è esplosa ovunque!

Questo è un blog “al femminile”, ma questa storia di calcio vale anche per noi, è bellissima, insegna tanto. Un vecchio allenatore che ha la rivincita della sua intera vita, una squadra di giovani calciatori che provengono da famiglie umili, quasi ai limite della malavita. Gente che si impegna nel campionato più difficile e più ricco del mondo, festeggiando le vittorie con una pizza offerta da Mister Ranieri. Gente che non abbassa la guardia e che ci crede fino in fondo.

Quindi vuol dire che il sogno è possibile, che l’impegno vale, che l’entusiasmo paga.

No so se una storia del genere potrebbe mai accadere nel campionato italiano. Sarei solo felice di festeggiare il Carpi, il Chievo o il Sassuolo Campione d’Italia.

Da oggi però è legittimo sognare l’impossibile.

Grazie Mister Ranieri, se la goda tutta fino in fondo, ora l’aspetta la Champions!

Ranieri e Vardy

 

Related Articles

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.