Crea sito
Un giorno da modella grazie a Duecci Guanti DUECCI GUANTI Full view

Un giorno da modella grazie a Duecci Guanti

Ve lo dico di cuore: siete molto più belle di quello che mostrano i vostri selfies e le foto scattate in famiglia o con gli amici. Fate un bagno di autostima e divertitevi per qualche ora a fare le top models, soprattutto se avete passato gli anta e siete stufe di cercare una foto appena decente da esibire sui socials.

E’ il mio consiglio all’indomani di un mini servizio fotografico che Matt Mood mi ha chiesto di fare per Duecci Guanti, un’importante azienda napoletana che realizza guanti per le più importanti firme dell’Alta Moda e che ora ha deciso di produrre una propria linea.

I guanti a me dedicati da Duecci.

Un bell’onore e una bella responsabilità essere stata scelta come “Dama del Guanto” in un ristretto gruppo di Testimonials, selezionati per stile, personalità, professione e per i quali sono stati realizzati dei guanti in edizione unica e non più replicabile.

Per me hanno pensato ad un guanto da guida sportiva, in morbidissima nappa arancione: un omaggio alla mia passione per le gare d’auto d’epoca e per il colore dei miei capelli.

Alfa Romeo Montreal della Scuderia “Carbone”

A questo punto come non abbinare la magnifica Alfa Romeo Montreal della scuderia “Carbone”, il gentil consorte di mia cugina Anna che da anni sponsorizza la nostra partecipazione al “Trofeo Milano” del Cmae?

In un plumbeo pomeriggio milanese, Matt mi ha raggiunto a casa con Michele Provasi e Michele Meleddu, per realizzare gli scatti destinati alla comunicazione di Duecci Guanti.

E qui, amiche mie, il “miracolo” di cui vi parlavo all’inizio. I miei soli meriti sono stati quelli di farmi fare i capelli perfetti da Franco&Mimma, scegliere il look giusto (ma fare la stylist è uno dei miei talenti naturali) e mettermi il rossetto che spacca.

I capelli di Franco&Mimma

La differenza l’hanno fatta gli scatti di Michele Provasi. Cielo più grigio non poteva esserci e Michele ha fatto uscire il sole ad illuminare tutto il set di luce arancione. E poi con grande naturalezza io ho creduto di essere una modella e mi sono stradivertita, mentre Michele scattava una foto più bella dell’altra e mi aiutava con preziosi consigli

Il mio suggerimento è: perchè non regalarci alla prima occasione un servizio fotografico che appaghi la nostra vanità e consolidi la nostra autostima? Magari anche con la nostra amica del cuore o con i nostri figli?

Questo tipo di foto non si può realizzare con i comuni mezzi di cui tutti disponiamo e soprattutto il risultato che vogliamo è garantito solo dal talento. Sembra banale scattare una foto, ma quando la realizza un professionista si vede la differenza.

Michele Provasi (giovanissimo!) un talento lo è sicuramente, così come lo era Winstorn Marino che per primo mi ha fatto credere di essere bella e fotogenica.

Vedersi così non ha prezzo, facile con le modelle ventenni fare i fenomeni, grazie Michele, grazie Matt e grazie Simona per i bellissimi guanti!

Related Articles

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.