Crea sito
TASSONI E’ FIOR DI SAMBUCO TASSONI FIOR DI SAMBUCO Full view

TASSONI E’ FIOR DI SAMBUCO

Che meravigliosa idea hanno avuto gli amici della Tassoni e la loro impareggiabile PR, Barbara Reverberi! Intanto quella di invitarmi al loro esclusivo evento per la presentazione di una nuova affascinante bibita, dal nome e dal look quasi orientale, giapponese per la precisione. E poi quella di organizzare il tutto a Villa Necchi Campiglio in via Mozart a Milano, la dimora privata che io (e non solo io) più amo della mia città.

La Tassoni è a noi tutti nota per la buonissima Cedrata, che viene prodotta ancora oggi con i meravigliosi cedri della Calabria, secondo le tradizionali lavorazioni di duecento anni fa, tanto è lunga la storia di questa azienda che ha sede a Salò, sulla riva occidentale del Lago di Garda.

Fior di Sambuco

TASSONI FIOR DI SAMBUCO è il nuovo nato, che porta con sé il sapore della primavera. È infatti in questa stagione che il Sambucus nigra fiorisce copioso un po’ ovunque sul nostro territorio, da nord a sud, in aree più o meno antropizzate, in posizioni più o meno soleggiate, in terreni più o meno ricchi, ai margini dei boschi e nelle siepi, entrando a far parte della nostra tradizione culinaria con i suoi fiori e con le bacche violacee.

Il Fior di Sambuco Tassoni si inserisce nei premium beverage come una novità assoluta con la qualità Tassoni. È una bevanda analcolica gassata con estratto di fiori di sambuco. I piccoli fiori bianchi vengono estratti in acqua per ottenere un infuso dall’aroma floreale e fruttato che ricorda il moscato. Scorze di limone distillate completano la fragranza apportando la tipica nota fresca e frizzante.

L’etichetta nasce da un’attenta ricerca che unisce sotto il logo dell’azienda salodiana il colore violaceo delle bacche e il bianco delicato dei fiori del sambuco.

Questa inaspettata fioritura autunnale porta sul mercato delle bevande sodate premium il Fior di Sambuco Tassoni, dopo la mitica Cedrata creata negli anni Cinquanta da Carlo Amadei, nonno dell’attuale titolare, e la più recente Tonica Superfine Tassoni insignita del Premio Brand Identity Grand Prix per la curatissima immagine della etichetta anni Trenta.

Ma non abbiamo parlato solo di bibite. Oggi Tassoni si presenta al suo pubblico affezionato con la linea dei liquori completamente rivisitata recuperando antiche ricette, riprendendo storiche etichette e valorizzando l’originaria vocazione alcoolica. Si affaccia così sul mercato con 9 prodotti premium – Anice, Menta Glaciale bianca e verde, Cedral Duplex, Acqua di Tutto Cedro, Cedralina, Bitter, Amaro e Sambuca – rinnovati per incontrare i gusti di un cliente sempre più evoluto e attento alla qualità che, nella degustazione, vede un’esperienza sensoriale a tutto campo. E infatti l’attenzione nella preparazione è quella di sempre: gli aromi vengono estratti in azienda dai frutti e dalle piante officinali e distillati in alambicchi di rame del 1872.

Abbiamo avuto il privilegio di degustare per primi il Fior di Sambuco che ci ha colpito e meravigliato per il suo sapore delicato e fresco, totalmente nuovo.

E poi, dopo chiacchiere e finger food, sono tornata a casa con una meravigliosa scatola di latta pesantissima, piena di altre delizie Tassoni da degustare!

Related Articles

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.