Crea sito
TAGLIO: MEDIO. COLORE: CURRY. HAIR STYLIST: GIUSI. Giusi Simonelli, Élite (Aprica) Full view

TAGLIO: MEDIO. COLORE: CURRY. HAIR STYLIST: GIUSI.

E finalmente si è conclusa la fase 2 del restyling capelli che dopo la sforbiciata che ha ridotto alla metà le mie lunghezze, ne ha decisamente definito il colore, quel tanto di sfrontato che non guasta, quel tanto di “orange” così cool in questo momento.

Ammetto che l’idea di un colore nuovo è stato l’unico incoraggiamento che ho trovato per affrontare un taglio capelli doloroso, ma assolutamente necessario. Avevo già la mia idea in mente, il problema è stato mediarla con le technicalities di cui non sono esperta e che ogni tanto ostacolano la mia creatività esplosiva.

La mia Hair-Stylist della montagna, la bravissima Giusi che mi segue da anni e che per molto tempo si è occupata del mio periodo “rouge” (con tutte le difficoltà tecniche che questo colore su di me comporta), ha capito immediatamente cosa avevo in mente e come volevo realizzare questa nuova colorazione “speziata”, senza che diventasse una colata uniforme sulla mia testa. Giusi si è consultata con gli esperti delle colorazioni dell’Oréal che hanno seguito passo passo la trasformazioni, con tanto di riprese fotografiche live….perché anch’io valgo! Ahahahah!

 

In due sedute abbiamo ottenuto il risultato voluto e sono già pronta a partire da qua per arricchirlo di riflessi e mèches dal biondo al rame.

Adesso comincia il bello: le reazioni di parenti e amici! Sono partita bene, perché ho subito incassato l’approvazione dei miei figli. E se per il Tommy era più facile, conquistare Jacopo non lo è per niente, visto la sua proverbiale ritrosia ai colpi di testa modaioli della mamma.

E’ andata bene anche con le prime amiche intercettate all’Aprica. Tutte concordi nel dire che è un colore più caldo, che mi dona ed è più adatto a me del biondo. Sì perché il biondo è bellissimo, ma indurisce molto i lineamenti e tutto sommato standardizza un po’ nel look, diciamocelo!

E a me lo standard proprio non piace. Anzi! Adesso comincerò a sfogarmi con tutti gli accostamenti più pazzi, perché abbinare il rosso ai vestiti è troppo divertente, soprattutto se non c’entrano niente! Evviva, grazie Giusi!!!

Related Articles

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.