Crea sito
Hermes Cravatte-Hermes Full view

Hermes

Io sono dell’idea che anche il lusso piu’ incredibile abbia delle nicchie di accessibilita’ che possono fare felici tutti, basta saperle individuare (e sapersi accontentare) e la bellissima visita di oggi alla nuova boutique di Hermès in via Montenapoleone, 12 lo ha dimostrato. Ho delle splendide idee regalo da propovi, per cui leggetemi con attenzione.

La deliziosa Elisabetta Carissimo, che gestisce il club delle appassionate d’arte, nominate “Museanti’, ci ha proposto un itinerario nel quadrilatero della Moda e la visita da Hermès è stato il momento culminante. Siamo state accolte dal gentil Lorenzo, che nel corso della nostra visita ci ha saputo coinvolgere e incuriosire con aneddoti e novita’ della Maison, raccontati con grande garbo e professionalitá. Ho appreso con stupore che Hermès è a Milano, prima boutique in Italia, solo dal 1987 (la Maison e’ stata fondata nel 1837). La Sede storica di Hermès al 24, Faubourg Saint-Honoré e’ ancora la principale ed è quella in cui vengono esposti prototipi in pelle preziosissima, che in realta’ non vengono mai messi in produzione, né in vendita al pubblico. Ma procediamo con le curiosita’…

Il primo “carré” di seta Hermès venne realizzato a cent’anni dalla fondazione, nel 1937. Attualmente, vengono presentate due collezioni l’anno, ciascuna composta di 10/12 disegni, proposti in 8/10 colori diversi. La collezione in vendita in questo momento ha disegni in campo figurativo (abbiamo ammirato una meravigliosa testa di indiana pellerossa), in campo equestre (un must per Hermès) e nel campo del mito e della metamorfosi (ci hanno mostrato i carrés disegnati da Annie Faivre, famosa per la scimmietta che l’artista si diverte a nascondere nei foulards). Ogni carre’ viene ancora oggi cucito interamente a mano. Per divertirvi ad imparare nuovi modi per indossarlo, c’e’ una App, scaricabile da App Store, con l’applicazione Silk Knots. O il sito hermes.com/silkknots.
 Nel 2015, ci sara’ una collezione dedicata al concetto molto parigino di flâneur!

Le famose cravatte da uomo sono prodotte dalla collezione 1949/50, su specifica richiesta dei negozi Hermès della Côte d’Azur di Cannes e Montecarlo, i cui clienti necessitavano di quel particolare capo d’abbigliamento per avere accesso ai casinò. Gli stessi artigiani che disegnavano i carrés da donna, si misero a studiare la cravatta da uomo: ancora oggi, il filo di protezione che serve a pareggiare il normale allungamento della seta pura, consente alle cravatte Hermès di durare perfette nel tempo, anche dopo svariati lavaggi in tintoria rigorosamente “a secco”, senza perdere struttura ed eleganza. La cravatta di Hermès costa €150 (primo consiglio di Natale: quella con i mini muffins o quella dedicata all’oroscopo Cinese, tutte con micro disegni, che vedete nella foto della copertina).

Altro regalo da uomo, la stilografica “Nautilus”, novita’ assoluta 2014, in vendita in Italia solo a Milano. Il pennino e’ nascosto e fuoriesce ruotando la stilo. C’e’ la possibilitá di scegliere il tipo di pennino e il colore dell’inchiostro (anche arancione!), prezzo € 1.150, tre varianti di colori esterne. Oppure le cartoline in pura seta, tutti pezzi unici, a € 60, per degli auguri veramente speciali.

Oltre ai bellissimi pezzi di arredo in ceramica per la casa e per la tavola, i braccialetti in pelle e le classiche cinture, Lorenzo ci ha mostrato i due oggetti “cult”, il sogno di ogni donna: la “Kelly” e la “Birkin”, due borse iconiche, la prima dedicata alla mia Grace Kelly, la seconda ideata per rispondere alle necessita’ di spazio e comodita’ espresse da Jane Birkin a Monsieur Dumas, Presidente di Hermès, in occasione di un viaggio aereo. Qui entriamo nel campo del lusso non piu’ accessibile, con borse che vanno rigorosamente ordinate, con almeno 6 mesi di anticipo, con costi che variano dai € 5/7.000 per i modelli piu’ piccoli e i pellami basic, ai € 37.000 dei modelli in pelle di coccodrillo. Un artigiano impiega 20 ore per assemblare e cucire una borsa, che viene fatta interamente a mano, dall’inizio alla fine, dallo stesso lavorante. Ma una volta effettuato l’acquisto, Hermès assicura al cliente una presenza e una assistenza effettiva, nella cura e nella riparazione dei propri acquisti, per tutta la vita!

Questa e’ una bella lezione di stile per chiunque voglia vendere il lusso! ‪#‎sapevatelo‬

> HERMES PHOTO GALLERY

Nella rubrica Paola’s Corner, trovate la prima ricetta che ci propone mia cognata, un antipastino sfizioso e semplice, degustato in un bistrot parigino. Bon appétit!

E ora mi tuffo nei preparativi per la festa di compleanno del mio Tommy!!! 
IT WILL BE A GOLDEN PARTY!!!

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.