Crea sito
CONOSCI LA CHIA? semi-di-chia Full view

CONOSCI LA CHIA?

Ho sentito parlare per la prima volta di Chia (Salvia Hispanica) alla lezione di “Yoga e Alimentazione”, tenuta da Vittoria Frua presso lo Yoga Mood di Milano. Non immaginavo le grandi proprietà che avessero questi minuscoli semini e l’utilità per l’idratazione del nostro organismo!

I semi di Chia sono ricchi di carboidrati, proteine e lipidi, oltre che di fibre. E contengono 18 aminoacidi, compresi quelli essenziali che il corpo umano non riesce a sintetizzare. Ma il valore nutrizionale che colpisce di più è lo straordinario contenuto in acidi grassi, Omega 3, 6, 9. Per darvi un’idea, i semi di chia contengono più Omega 3 di quanto ne possiamo trovare nel salmone, addirittura 8 volte di più.

L’Omega 3 è un acido grasso essenziale che dobbiamo introdurre con la dieta, perché il nostro organismo non riesce a sintetizzarlo. I benefici che si ottengono dagli Omega 3 sono numerosissimi: migliorano il funzionamento dei neurotrasmettitori (la comunicazione tra le cellule del cervello) e aumentano la concentrazione; evitano l’accumulo di trigliceridi e colesterolo sulle pareti arteriose; proteggono il sistema cardiovascolare; attenuano le reazioni infiammatorie (asma, artrite reumatoide); favoriscono la vitalità delle cellule del sistema nervoso centrale, con funzioni antidepressive; aumentano le difese immunitarie e le difese della pelle; sono coadiuvanti nella cura della psoriasi; hanno funzioni anticancerogene; sono utili nella produzione di ormoni.

Dal momento che sono in grado di assorbire moltissima acqua, che risulta fondamentale per l’idratazione dell’intestino, avendo un transito più lento, a me hanno insegnato a preparare, la sera, un bicchiere con un cucchiaino da caffè di semi di chia e due dita d’acqua. La mattina, nel bicchiere trovo solo i semi che hanno assorbito tutta l’acqua e hanno formato una specie di gel, che è molto utile per curare problemi di stitichezza o di colon irritabile. Per ingerire questo composto, lo mischio ad una bottiglietta di fermenti lattici, così il gusto è più gradevole.

In questo modo, ci si garantisce un pieno di Omega 3, di vitamine e minerali. Sentite un po’ questi valori: 7 volte più Vitamina C rispetto alle arance, 5 volte più Calcio rispetto al latte, 3 volte più Ferro rispetto agli Spinaci, 2 volte più Potassio rispetto alle banane, 15 volte più Magnesio rispetto ai broccoli. In più sono estremamente ricchi di antiossidanti.

I semi di chia, a “secco”, si possono mettere sull’insalata o nelle minestre, anche uniti ai semi di lino, nelle centrifughe di frutta e verdura, nelle tisane, negli impasti. Sono facilissimi da mangiare, totalmente insapori e fonte incredibile di salute ed energia! Provateli!

Notizie tratte da isemidichia.com – Foto presa dal sito news.fidelityhouse.eu

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.