Crea sito
Be grateful! Be grateful Full view

Be grateful!

GRATEFUL. Trovo che sia una parola meravigliosa, proprio nella versione inglese che trasmette quel senso di “pienezza” di gioia che ti dà il sentimento della gratitudine.

Imparare ad essere grati (in italiano non funziona, meglio dire pieni di gratitudine) è una forma di liberazione, è un esercizio che dà pace al nostro cuore, che crea armonia. E non mi riferisco al più evidente segno di riconoscenza, che mostriamo quando diciamo “grazie” a qualcuno per una cortesia, per un aiuto. Intendo l’essere “grateful” perché consapevoli che quello che abbiamo è la nostra ricchezza, la nostra forza e ciò che ci fa essere noi stessi, che ci dà emozione e contentezza.

Quindi, per prima cosa, io sono grata per le persone che mi sono amiche, vicine, per chi mi regala il suo tempo senza rubarne al mio, per chi fa parte della mia vita, arricchendola di senso. Per chi non mi ha più lasciato e per chi andandosene mi ha fatto capire che bisogna accettare le differenze, senza che queste mutino i sentimenti buoni che ci sono stati e che per come sono fatta io, sempre ci saranno.

Essere grati alla vita per il fatto di esserci, per la salute, per la famiglia che ti accoglie e ti protegge, per gli amici meravigliosi, per il lavoro sono tutti sentimenti forti, profondi, che vanno custoditi nel proprio cuore e tenuti a mente come un mantra.

Ma trovo che la bellezza di essere grati per le piccole cose, sia la chiave di volta, perché di quelle piccole cose si compone la nostra giornata. E’ una educazione ad un atteggiamento positivo, aperto, accogliente, di chi è pronto alla meraviglia e all’apprezzamento. Riconoscere che qualcosa fuori di noi ci porta benessere, energia, carica positiva dà un immediato senso di felicità, ci fa capire che le cose bisogna saperle valorizzare, godere, vivere a pieno, accoglierle come un dono, perché niente è scontato, niente ci è dovuto e se è capitato a noi, è un tesoro da custodire.

E tutto questo per dire che la cena con un’amica che non vedevo da tempo, mi ha regalato risate e gioia che porterò nell’anima fino al prossimo incontro. Che il messaggio del buongiorno da chi capisci ti tiene in uno spazio speciale del suo cuore, ti illumina tutta la giornata. Che l’affetto che non ti aspetti e che ti emoziona fino al midollo, scaccia tutte le ombre e le tristezze di chi ti ha fatto del male.

Io sono “grateful” perché ho una lista meravigliosa di ragioni per cui esserlo. Ma tutti noi l’abbiamo, forse scriverla ci aiuterebbe ad essere più consapevoli e felici.

Related Articles

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.