Crea sito
Armani RIstorante e Lounge Bar Full view

Armani

Il bel giro per il Quadrilatero della moda Milanese di cui vi ho raccontato ieri, e’ iniziato con la visita al nuovo negozio di Giorgio Armani nella Galleria Vittorio Emanuele, a pochi passi dall’Ottagono.

Armani è Armani, ça va sans dire!


Il pavimento all’ingresso del negozio e’ in Onice dell’Iran, qualcosa di incredibile e il color verde e’ la dominante di tutto lo spazio espositivo, che si articola su due piani. E’ un negozio dedicato agli accessori, pelletteria, scarpe, complementi. Un bijoux, insomma. Il nostro gruppo di amiche, le “Museanti” di Elisabetta Carissimo, e’ stato accolto dalla simpaticissima Cristiana, una guida professionista di Milano, tutta verve e entusiasmo. Cristiana ci ha raccontato la storia di Re Giorgio, dagli inizi, come vetrinista della Rinascente per pagarsi gli studi in Medicina, al successo internazionale, con la “Personale” che nel 2000 il Metropolitan Museum di New York gli ha dedicato.

Ricordo che io, al Liceo, ho fatto tutta una stagione con ai piedi un paio di ballerine di vernice rossa di Emporio Armani, che avevano in bella evidenza il famoso aquilotto e le iniziali GA, che senza nulla togliere al Signor Armani e all’Avvocato Agnelli, sono anche le mie! Il destino della gente famosa??? Magari!!!

Oggi l’impero di “Giorgio the Gorgeous”, come lo chiamano in America, conta 2.200 negozi in 46 Paesi. E svariate attivita’ collaterali, tra le quali la recente passione per l’hôtellerie. Io sono stata diverse volte all’Armani Hotel di via Manzoni a Milano e devo dire che e’ uno spettacolo! 
Vi invito, cari amici, ad andarci anche solo per un caffè, un tea delle 5, un aperitivo. Dobbiamo vivere gli hotels 5 stelle lusso proprio in questo modo. 
E con la stessa cifra spesa in un locale anonimo del centro, saremo premiati con la vista del tramonto sulla Madonnina, che solo Armani ci puo’ regalare.

E poi ora c’e’ anche un altro buon motivo per prenotarsi una bella cena di auguri di Natale! Il nuovo chef di Armani, e’ Filippo Gozzoli, un grande della cucina italiana. E’ stato per anni lo chef di Park Hyatt, poi e’ volato a New York ed ora e’ finalmente back to Milan, in un ristorante da sogno! 
Io andro’ a trovarlo presto con Barbara Kolbeck, perche’ noi questo ragazzo lo abbiamo visto crescere e amato da subito.

LaGianni ve lo consiglia, poi fate un po’ voi!

> ARMANI PHOTO GALLERY

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.