Crea sito
Après-coup Milano: teatro, arte e bistrot in Porta Romana Après-coup Teatro Full view

Après-coup Milano: teatro, arte e bistrot in Porta Romana

Il prossimo 14 settembre da Après-coup Milano (via Privata della Braida 4 – Porta Romana), dalle 20.00 alle 23.00, andrà in scena il monologo “La Molli – Divertimento alle spalle di Joyce” recitato da Arianna Scommegna, con la regia di Gabriele Vacis (la produzione è di ATIR Teatro Ringhiera).

Gabriele Vacis e Arianna Scommegna prendono le mosse dal monologo conclusivo dell’Ulisse di Joyce, quello di Molly Bloom, calando il personaggio in una quotidianità dalle sonorità milanesi e traslando il testo in una trama di riferimenti culturali, storie e canzoni, che hanno il sapore del nostro tempo.

Vedremo Arianna Scommegna sola sul palcoscenico, seduta al centro della scena. Il suo monologo intenso, irrefrenabile, senza punteggiatura, senza fiato, è stretto tra una sedia, un bicchiere poggiato a terra e una manciata di fazzoletti ad assorbire i liquidi tutti, sacri e profani, di una vita di solitudine e insoddisfazione, come una partitura incompiuta.

Il fiume di parole è lo stesso flusso di coscienza del personaggio di Joyce che riempie una notte insonne di pensieri e bugie, mentre aspetta il ritorno a casa del marito, Leopold, come la Molli aspetta Poldi.

L’attrice, in bilico tra il romanzo e la vita, ripercorre la propria esistenza di poco amore, infinite attese, occasioni mancate, dal primo bacio a un rosario di amanti da sgranare per mettere a tacere il vuoto, dal dolore di un figlio perduto fino a un finale ‘sì’ pronunciato comunque in favore della vita, dell’amore da una donna mai piegata alla rassegnazione.

Le note dolenti di “La Molli” si stemperano sempre nell’ironia e in una levità che tutto salva; il testo gioca sempre, costantemente, con il doppio registro denunciato fin dal sottotitolo: Divertimento alle spalle di Joyce. Frammenti di vita raccontati in modo ora scanzonato ora disperato, storie di carne e sangue, vita che scorre come lacrime, che si strozza in un grido o si scioglie in una risata.

Sono un’attrice milanese che da 22 anni con l’associazione Atir Teatro Ringhiera lavora e opera nella città con grande passione, amore e impegno – dichiara Arianna Scommegna Cerco di dare il mio contributo con molta umiltà e tenacia. Milano è una città che negli ultimi anni ha visto un grande risveglio umanistico. Après-coup è un luogo speciale per Milano. La coopresenza di teatro, pittura, scultura, musica, e diverse altre forme d’arte lo rende un luogo ricco di energia creativa. È importante che ci siano spazi come questo nella nostra città perché mettono in connessione realtà e potenzialità differenti”.

Après-coup Milano è un luogo che non solo risponde alle esigenze del suo fondatore, David Ponzecchi, ma rappresenta anche un punto di riferimento per chi vuole recuperare innanzitutto il concetto di “tempo” che diventa, necessariamente, l’asse attorno al quale si muove l’intero progetto.

Due realtà: Bistrot/Proscenio + Galleria d’arte contemporanea, che si integrano pur mantenendo ciascuna una propria identità. Uno spazio da vivere nei vari momenti della giornata e dal quale trarre nutrimento per il corpo e soprattutto per lo spirito.

Per conoscere Après-coup Milano e partecipare alla serata teatrale del 14 Settembre:  proscenio@apres-coup.it oppure telefonando al numero 02.38243105.

 

 

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.