Olio Indiano: la mia esperienza!

Innerbeauty| Olio Indiano? Non sapevo neanche che esistesse fino a poco tempo fa! Quasi per caso l’ho acquistato in uno dei miei soliti giri in profumeria. La cosa che mi ha spinta a portarlo a casa è di sicuro la promessa di purificare profondamente la pelle.

Olio Indiano: la mia esperienza! | Innerbeauty
Olio Indiano: la mia esperienza! | Innerbeauty

Di cosa si tratta? È un mix di tre oli, Mandorle Dolci, Rosmarino e Macadamia ed il suo utilizzo dovrebbe purificare e far sparire i punti neri. Sulla confezione si consiglia di applicarlo con un batuffolo di cotone insistendo sulle zone con maggiori impurità, ripetendo l’operazione fino a che il batuffolo non risulta completamente pulito. Io invece lo utilizzo così: prelevo tre o quattro dosi di olio, lo applico su viso e collo direttamente con le mani leggermente bagnate, faccio un delicato massaggio circolare con i polpastrelli, i primi tempi utilizzavo un dischetto di ovatta per rimuoverlo, poi ho velocizzato e lavo direttamente il viso con il mio detergente.

È quasi un mese che utilizzo l’olio indiano, tutte le sere, e devo dire che davvero i risultati si vedono! Ho letto che molte si aspettavano di vedere sparire come per magia i punti neri, tipo come con una pulizia del viso. I punti neri svaniscono, ma dopo aver applicato con costanza l’olio indiano. Per me non ci sono voluti molti giorni: ho riscontrato miglioramenti già dopo le primissime applicazioni: la pelle è più tonica, compatta, luminosa e quei pochi (per fortuna!) pori dilatati che ho ai lati del naso sono visibilmente ridotti.

Su fronte e mento non ho più punti neri, e il naso, la parte del viso per me più problematica, è quasi del tutto pulito! Per me questa è una conquista importante, perché così il mio naso non lo è nemmeno dopo l’utilizzo dei cerottini! Inoltre, e questo credo sia dovuto alle proprietà dell’Olio di Rosmarino, i rossori che avevo ai lati delle narici si sono notevolmente attenuati. L’Olio di Rosmarino, tra le tante, ha proprietà stimolanti per il microcircolo, antinfiammatorie, e calmanti.

Non ho riscontrato problemi di sensibilizzazione pur utilizzandolo tutte le sere, è un gesto delicato che non irrita ed è anche molto piacevole. Sto utilizzando questo Olio Indiano della Kaloderma ed il costo è di circa 7 euro. È davvero un ottimo prodotto il cui utilizzo costante porta a risultati visibili, consigliatissimo! 😀

P.S. Se lo acquistate fate una prova ad utilizzarlo dopo una giornata trascorsa magari in casa senza trucco: applicatelo e rimuovetelo con un dischetto di cotone, resterete stupite dalla quantità di sporco che si deposita sul viso, difficilmente andrete più a dormire senza struccarvi  e detergere con cura il viso! 😉

Ecco l’INCI dell’Olio Indiano:

Olio Indiano: la mia esperienza! | Innerbeauty
Olio Indiano: la mia esperienza! | Innerbeauty

Olio Indiano: la mia esperienza!

La mia pagina su Facebook per restare sempre in contatto.

Seguimi anche su Google+.

Visita la mia libreria virtuale su ANOBII.

Precedente Diva Crime, rossetti Nabla Cosmetics. Review e Comparazioni Successivo Thalasso Scrub Geomar per una pelle al top!

2 commenti su “Olio Indiano: la mia esperienza!

    • innerbeauty il said:

      Ciao Rita! Secondo me si, la mia è abbastanza delicata, tende facilmente ad arrossarsi ed irritarsi. Con l’olio indiano non ho avuto nessun problema. Ovviamente evito il contorno occhi, anche se quando mi è capitato di passarci sopra non è successo nulla! Per provare potresti applicarlo solo sulle zone che ti interessa trattare e vedere come va! Un abbraccio! 😀

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.