Ero una brava ragazza, di quelle che quando amano è per sempre.

Ero una brava ragazza, una di quelle che quando amano, amano per sempre… Entravo nella vita degli altri sempre in punta di piedi. Senza pretese. Senza imposizioni. Amavo indipendentemente e al di là di ogni cosa.

Una ragazza seria, sempre comprensiva e che aveva fiducia. Avevo fiducia nella gente e avevo fiducia delle promesse fatte guardando dritto negli occhi. Mi sono sempre messa in gioco anche quando l’unica a mettersi veramente in gioco ero solo io.

Credevo nell’Amore, quello vero, quello incondizionato. Credevo nell’Amore che ti fa sognare; credevo nelle persone e nella loro capacità di lasciarsi andare all’Amore. Ricredersi è stata dura. Imparare che non tutti agiscono con il tuo stesso Cuore è stato difficile, perchè quando cresci innamorata dell’Amore pensi che tutti siano come te.

E poi sono arrivate le cadute. Le delusioni dovute a chi, dopo avermi promesso Amore, se n’è andato portandosi via tutto e lasciandosi dietro niente.

Ero una brava ragazza. E da brava ragazza quale ero ad ogni caduta corrispondeva una risalita. Quando cresci con la consapevolezza che l’Amore – in qualsiasi caso – ti salva, rinunciarci ti sembra impossibile.

Ma le delusioni alla lunga ti cambiano… E tu, mia cara brava ragazza a ogni batosta diventi sempre un po’ meno brava… Inizi a chiuderti lentamente e a diffidare delle persone, anche di quelle che per raggiungerti fanno salti mortali. E preferisci la solitudine alla compagnia delle persone. Preferisci stare sola con quei piccoli brandelli di cuore che dopo tanta sofferenza ti sono ancora rimasti. Allontani chiunque tenti di avvicinarsi per paura di farti male ancora.

La verità è che una brava ragazza in questo mondo si fa male e si fa male tanto. Che nel profondo una brava ragazza lo sarà per sempre.

E’ difficile essere una brava ragazza…

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata.

Precedente TORO - Di cosa hai (veramente) bisogno. Successivo GEMELLI - Di cosa hai (veramente) bisogno.

Lascia un commento