colazione in riva al mare

Colazione in riva al mare, Ali McNamara

Colazione in riva al mare Book Cover Colazione in riva al mare
Ali McNamara
Romanzo
Newton Compton Editori
3 Agosto 2017
cartaceo, ebook
384

La recensione di oggi è dell’attesissimo “Colazione in riva al mare“, di Ali McNamara.

Ogni estate, puntuale come un orologio, mi ritrovo a pregustare una nuova avventura della mia autrice irlandese preferita! Non c’è niente da fare, mi sistemo comoda, bibita ghiacciata sul tavolino e non ci sono per nessuno!

Questa volta non sono riuscita ad aspettare Agosto e, in occasione di una breve sortita in terra d’Albione (Scozia, sono stata in Scozia), ho comprato la versione originale, che ho letto tutta d’un fiato!

colazione in riva al mare
Non è meravigliosa questa copertina?? Ho un debole per i disegni ad acquarello!

“Letters from Lighthouse Cottage” è il titolo inglese del nostro “Colazione in riva al mare”, come al solito mi dispiace tanto che non sia stato tradotto letteralmente, ma ammetto che in italiano avrebbe avuto un suono tutt’altro che accattivante. In più, questa nuova traduzione, strizza l’occhio a “Colazione da Darcy”, che è uno dei primi titoli della McNamara che sono stati tradotti in italiano e all’ultimo tradotto “Il piccolo negozio di fiori in riva al mare”.

La vicenda si svolge nella cittadina di Sandybridge, perfetto paesino costiero inglese, città natale della piccola Grace, che lì passa tutta la sua infanzia e la sua adolescenza, insieme ai suoi genitori e all’inseparabile amico Charlie. I genitori di Grace sono gli orgogliosi proprietari di un pittoresco negozio di antiquariato. Grace è pragmatica e non ha nessun interesse nello studio della Storia, nonostante (o proprio a causa di questo) ne sia circondata.

È durante lo sgombero del vecchio cottage del faro che Grace entra in possesso di una macchina da scrivere speciale, che dispensa enigmatici consigli.

La vicenda rimbalza nel tempo, passando dal presente a episodi dell’adolescenza di Grace e Charlie, negli anni 80, raccontandoci di come la giovane Grace sviluppi una inaspettata passione per la storia e per la tenuta di Sandybridge Hall.

Scopriamo, leggendo, l’evolversi del suo rapporto speciale con Charlie e con Danny, la vediamo crescere e fare esperienze nuove, lasciare finalmente la famiglia per studiare a Edimburgo, sposarsi, vincere e fallire, tutto unito dai messaggi sibillini della macchina da scrivere!

Inutile specificare che si tratta di un romanzo piacevole, rilassante ma non banale, dalla struttura ben costruita ma non inutilmente complesso.

La storia si svolge con naturalezza pur saltando avanti e indietro nel tempo, i paesaggi e le atmosfere sono vividi, come è consuetudine nei romanzi della McNamara, sembra di sentire sulla pelle la salsedine e l’odore del freddo mare inglese! Pare quasi di camminare per Sandybridge, di percorrerne le strade, di osservare le vetrine dei negozietti di provincia.

La particolarità di questa incredibile lettura estiva è che si tratta di una storia assolutamente verosimile, se non fosse per quel piccolo dettaglio sovrannaturale costituito dalle lettere misteriose!

Non è necessario specificare che attendevo con ansia la pubblicazione in italiano, perché, pur avendolo già letto in inglese, ho DOVUTO riprenderlo!! L’ho trovato davvero bello, lo consiglio a chiunque voglia passare qualche ora in relax ma senza doversi sorbire un romanzo banale!

E voi? Avete già letto “Colazione in riva al mare”? Diteci cosa ne pensate nei commenti!

Resta connesso. Segui la nostra pagina Facebook e iscriviti alla newsletter, in modo da non perderti nemmeno una novità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.