Salve gente!

Oggi vi parlo dello struccante bifasico occhi e labbra Fior di Magnolia. Se siete appassionati di makeup e beauty, avrete senz’altro parlare di questo struccante. Ma anche se non lo siete e volete sapere qualcosa in più riguardo questo struccante per via del suo piccolo prezzo vi consiglio di leggere questo post.

Da quando mi sono avvicinata al mondo del makeup e del beauty, negli anni si sono susseguiti boom di certi prodotti ad ondate. Tra le varie ondate, c’è stata anche quella riguardante questo struccante bifasico. Non avendo Eurospin nei paraggi, unico posto dove si può acquistare, non ho mai neanche pensato di acquistarlo. Poi, complice il prezzo, il fatto che finalmente qui ci sia Eurospin e l’acqua micellare bifase Garnier agli sgoccioli, gli ho dato una chance. Visto il prezzo e le dimensioni, ne ho presi due flaconi, per cui me ne sono fatta un’idea completa.

 Il flacone è in plastica trasparente dura, per cui è possibile vedere il contenuto. Nella parte alta, il tappo a scatto reca appunto un fiore di magnolia. Il tappo è ben saldo, ma attenzione a non far cadere il flacone. A me è successo e quel piccolo tubicino che si incastra nel foro d’uscita si è staccato ed è rimasto incastrato nel foro. L’unico modo per rimuoverlo, è stato spingerlo verso l’interno e da allora non si è più chiuso. Mi sono dovuta munire di scotch per chiuderlo adeguatamente.

Il bifasico vero e proprio, è costituito da una metà acquosa trasparente ed una oleosa di colore blu. Agitando il flacone le due fasi si uniscono creando un’emulsione che è quella che appunto va ad eliminare il trucco. Annusandolo è percepibile un leggero profumo che non riesco ad associare a nulla, ma comunque trovo sia dolce e piacevole.

L’INCI non è dei migliori, ma neanche dei peggiori. Ve lo riporto per sicurezza.

Aqua, Cyclopentasiloxane, Hamamelis virginiana water, Centaurea cyanus flower water, Glycerin, Sodium chloride, PPG-15 stearyl ether, Sodium citrate, Caprylic/capric triglyceride, Disodium EDTA, Phenoxyethanol, Benzoic acid, Dehydroacetic acid, Ethylhexylglycerin, Sodium metabisulfate, Citric acid, Benzyl alcohol, Sodium benzoate, Potassium sorbate, CI 61565, CI 60725.

Per quanto riguarda lo struccaggio, non è affatto male. Rimuove facilmente sia i trucchi più naturali, che quelli più carichi ed elaborati, anche sulle labbra. Non ho notato alcun tipo di fastidio sui miei occhi, se non quelle rare volte che ho esagerato con le dosi e un pochino mi è entrato dentro. In ogni caso, il fastidio è sempre durato poco, questione di qualche secondo. Non mi ha mai appannato la vista, né creato strani gonfiori o irritazioni. Non lascia la pelle appiccicosa e unta, però successivamente procedo sempre con il lavaggio del viso.

Tuttavia ci sono delle cose che non mi hanno fatta impazzire di questo bifasico. Ho notato che mi struccava più rapidamente l’acqua micellare bifase di Garnier, strano a dirsi, ma è così. Ho notato anche che scioglie il mascara in maniera particolare. Mi spiego meglio, è come se il mascara venisse via a pezzi e non sciogliendosi completamente. E di questo ne ho pagato anche le conseguenze, perché una sera un pezzettino mi è entrato nell’occhio dandomi molto fastidio. Per essere certa che dipendesse dal bifasico e non dal mascara ho fatto più prove. Ho cambiato il mascara, ho provato con un altro struccante e ho avuto le conferme di ciò che sospettavo, era il bifasico.

Infine, la cosa per me più preoccupante in assoluto è il numero di ciglia che trovavo sul dischetto ogni volta. Anche con altri struccanti è capitato che mi cadessero, ma nel periodo in cui ho utilizzato questo, la quantità è decisamente aumentata. La cosa non mi piace per niente, per me è un grossissimo difetto questo, sia perché le mie ciglia sono una delle cose che amo di me, ma soprattutto non è normale che ne faccia cadere così tante.


SCHEDA PRODOTTO

  • Nome: Struccante bifasico Fior di Magnolia
  • Reperibilità: nei negozi Eurospin
  • Quantità: 150ml
  • PAO: 12M
  • Prezzo: 1,79€
  • Pro: pack trasparente, prezzo, strucca sia trucchi complessi che più naturali, non irrita gli occhi
  • Contro: pack poco resistente, toglie il mascara a pezzi, fa cadere le ciglia, reperibilità (?)

In definitiva, se è un prodotto che vi incuriosisce, potreste anche dargli un’opportunità per il prezzo che ha. Personalmente io non lo riacquisterò in primis per i problemi che vi ho descritto. Inoltre trovo che ci siano struccanti più performanti e che durano più a lungo. Io ho fatto fuori due flaconi in due mesi!

Conoscete questo bifasico? L’avete mai provato? Quali sono i vostri bifasici preferiti? Fatemi sapere 😉