[Review] – All about cream Blush Palette Makeup Revolution

Finalmente riesco a dedicarmi un po’ al blog, per cui ne approfitto per parlarvi della All about cream blush palette Makeup Revolution. Non avrei mai pensato di acquistare una palette di blush in crema, figuriamoci adorarla. E allora come mi ritrovo con un prodotto simile nel mio stash cosmetico?!

Se mi seguite anche sui social, sicuramente mi avrete già sentito chiacchierare di questa palette e delle sue prestazioni. Inoltre l’avevo inserita anche tra i prodotti preferiti della primavera scorsa, quindi se seguite il blog, probabilmente sapete perché mi piace questa palette. Se invece, non avete la più pallida idea di come mi ritrovi con questa palette, vi rimando al post in cui parlavo del suo arrivo. Vi dico solo due parole: omaggio e PinkPanda (qui i dettagli).

La palette è arrivata in uno scatolino nero con scritte oro-rosa, molto simile a quello della Protection palette dello stesso brand. Nella parte posteriore dello scatolino sono rappresentati i colori delle cialde presenti nella palette vera e propria. I colori rappresentati, sono abbastanza fedeli, ma comunque più scuri rispetto alla realtà.

La palette vera e propria, è in plastica nera lucida e robusta su cui restano facilmente impresse le impronte digitali, per cui va pulita di frequente. L’apertura è a scatto, per cui, salvo rottura, non si apre da sola. Una volta aperta, si notano il grande specchio e le otto cialde di blush, disposte su due file. Le dimensioni e la presenza dello specchio di certe dimensioni, la rendono facilmente portabile in viaggio per chi non sa scegliere una singola tonalità di blush.

Prima di procedere alla descrizione delle cialde, vi lascio l’INCI.

Ethylhexyl palmitate, Caprylic/capric triglyceride, Ceresine, Talc, Trimethyl phenyl silsesquioxane, Caprylyl methicone, Silica, Propylparaben, BHT, (+/-): CI 77891, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 15850.

Le cialdine dei blush della All about Cream palette, sono davvero molto molto pigmentate. Basta poggiare il polpastrello sulla cialda e riscaldarlo per due secondi e si ha un rilascio di colore pienissimo. Io preferisco prelevare il prodotto e stenderlo direttamente con le dita, piuttosto che con il pennello. Trovo che in questo modo il colore sia più facilmente modulabile e sfumabile, inoltre, trovo che in questo modo non si creino chiazze. Ah, piccolo appunto: io applico questi blush sempre prima della cipria, o sulla pelle nuda – come in questo periodo in cui ho abbandonato il fondo – o sul fondo/bbcream.

La tenuta è la cosa che più mi ha stupita di questa palette. Considerate che io ho la pelle mista e la maggior parte delle volte, mi trucco la mattina presto e mi strucco intorno alle 22:00 – 22:30. Ecco, nonostante questi due piccoli dettagli, il blush mi resta intatto per tutta la giornata, salvo giornate di caldo infernale in cui, sudando parecchio, la durata si riduce di qualche ora. Il prodotto, ovviamente fissato con una cipria, non svanisce a macchie, ma in maniera uniforme.

Le cialde spaziano da colori più freddi e pastellosi a colori più pieni e caldi, tutti opachi. Nella parte alta della foto, ci sono le prime quattro cialde a sinistra, mentre nella parte bassa, le quattro cialde di destra. Le mie cialde preferite in assoluto sono le prime due a sinistra, ma in generale le trovo tutte molto belle e naturali, ad eccezione delle due più fredde e pastello. Se proprio devo fare una critica a questa palette è l’assenza di una cialda più rossa, piuttosto che le due color biscotto/pesca che una volta sfumate diventano molto molto simili.

Ammetto che spinta dalla curiosità, ho provato ad applicare questi blush anche sulle labbra, senza sfumarli, ma non è per niente un bel vedere. Su di me, rendevano le labbra decisamente plasticose all’aspetto e spiccava tantissimo la componente bianca delle varie cialde. Quindi, no è un prodotto da usare esclusivamente per lo scopo con cui è nato.


SCHEDA PRODOTTO

  • Nome: All about cream blush palette Makeup Revolution
  • Reperibilità: presso gli stand del brand, sullo store online e su Maquillalia
  • Quantità: 13g
  • PAO: 12M
  • Prezzo: 7,99€
  • Pro: pack solido e con specchio, si può portare anche in viaggio evitando di portare terra, blush pigmentati, facilmente sfumabili e modulabili, lunga tenuta
  • Contro: alcuni colori sfumati sono simili

In definitiva sono contentissima di aver ricevuto questa palette come omaggio per i miei acquisti su PinkPanda. Se fosse dipeso da me, che non uso mai blush in crema, non l’avrei acquistata, eppure si è rivelata una palette molto valida e dalle ottime performance, specie per il prezzo che ha. Trovo che se ne parli davvero troppo poco nel mondo del beauty blogging.

E questo è tutto gente. Io sto amando letteralmente questa palette. Voi l’avete provata? Vi incuriosisce? Siete soliti usare i blush in crema o preferite quelli in polvere? Fatemi sapere 😉 

4 commenti

  1. io sono blush dipendente!! sono così pallida che anche un velo sottilissimo di blush mi fa sembrare più in salute. i colori di questa palette sono davvero belli. anche se, hai ragione, manca un colore più nel rosso/mattone.
    il prezzo poi, è conveniente. potrebbe valerne la pena acquistarla anche solo per darle una possibilità!!

    1. Ahahah dai la pelle candida è bellissima 😀
      Sì e sul viso sono spettacolari! ti dirò il mattone non particolarmente, però un rosso secondo me ci stava. Guarda io davvero non me la sarei mai filata, ma in realtà la sto adorando!

  2. Direi che le foto parlano da sole! I colori proposti sono tutti molto carini, soprattutto una volta sfumati!
    Per il prezzo che ha sembra davvero un’ottima palette! Non sono solita utilizzare i blush cremosi, preferisco l’effetto delle polveri su di me però è stato molto interessante leggere la recensione 🙂

    1. Ciao Linda!
      Guarda posso dirti che pure io non li uso ed ho sempre preferito le polveri, specie avendo la pelle mista, ma da quando ho provato questa palette ho davvero avuto la svolta. E’ di una praticità e qualità davvero unica. La utilizzo ormai quasi ogni giorno da aprile-maggio, quindi fai un po’ tu 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.