Prodotti Terminati Giugno 2017

Giugno mi è praticamente passato davanti, senza che me ne rendessi conto. Cosa ho fatto in concreto?! Lavorato, lavorato, studiato, fatto qualche giretto fuori porta con Mr.L e stata dietro al blog per quanto possibile. Spero di riuscire a ristabilire un po’ d’equilibrio con luglio. In realtà non siamo qui per chiacchierare di quello che ho fatto e di come sia volato il tempo. Piuttosto, siamo qui per ciarlare dei prodotti terminati di giugno. Non mi sono resa bene conto di com’è andata questo mese, anche per i motivi di cui sopra, per cui questo post servirà anche a me per capirci meglio.

Prodotti Skin/Hair Care

Shampoo purificante e Shampoo rivitalizzante Yves Rocher. Alternandoli, li ho terminati a poca distanza l’uno dall’altro. Ne ho di scorta già due, uno per tipo. Mi sono trovata bene con entrambi, come vi ho detto nelle rispettive review (qui e qui). Il mio preferito tra i due è quello rivitalizzante, che ha davvero un potere ispessente sui miei capelli e riesce a tenerne a bada la caduta.

Bagnodoccia Dermomed Muschio bianco. Ormai questi bagnoschiuma li ritrovate qui ad ogni post dei terminati. Questo al muschio bianco non mi è dispiaciuto, senz’altro la profumazione la preferisco a quello all’olio d’argan, ma non è comunque tra le mie preferite. Il rapporto qualità/prezzo e quello quantità/prezzo sono buoni, per di più mia madre l’ha già riacquistato nonostante in casa ci siano altri bagnodoccia da terminare.

Balsamo corpo al cocco Yves Rocher. La review di questo balsamo corpo è recentissima, ma in realtà, l’avevo terminato già da circa metà mese. L’ho amato dalla prima all’ultima noce di prodotto. Profumo di cocco paradisiaco e dalla buonissima persistenza, buonissimo potere idratante. Credo che in futuro potrei riacquistarlo perché è davvero un prodotto valido.

Maschera Hydrabomb Garnier per pelli disidratate. E con questa posso dire di averle provate tutte e tre. Ve ne parlerò al più presto, visto che ho preso appunti per ogni versione.

Mini taglia crema viso illuminante Yves Rocher. Come il mese scorso non mi ha conquistata e, come il mese scorso, l’ho utilizzata solo di notte pur essendo pensata per il giorno. Troppo pesante per la mia pelle mista e non ho visto cambiamenti evidenti sulla mia pelle.

Dischetti struccanti Fior di Magnolia. Li avevo acquistati assieme al bifasico dello stesso brand, per un costo pressoché nullo: meno di 1€ per 120 dischetti. Al contrario del bifasico, li ho trovati validi. Erano ben ricuciti ai bordi e piuttosto spessi da poter essere utilizzati su entrambi i lati. Probabilmente dopo che avrò terminato quelli Cien che sto utilizzando adesso, li riacquisterò.

Campioncini

Io ve lo dico, questo mese ho fatto fuori campioncini come se piovesse. Mi sono decisa a farne fuori quanti più possibile ed effettivamente ne ho terminati parecchi.

Gel crema mattificante Yves Rocher (x5). Ebbene sì, cinque campioncini di questo gel crema fatti fuori. Mi hanno aiutato nelle mattine in cui le temperature erano davvero elevate e avevo necessità di un maggiore potere opacizzante. Non acquisterei la full size, perché l’idratazione non era sufficiente per la mia pelle mista.

Eau de toilette Mughetto in fiore Yves Rocher. Mi sono ritrovata questa salvietta profumata e l’ho utilizzata, più per curiosità che per necessità. All’inizio l’odore mi sembrava davvero troppo alcolico, ma dopo qualche minuto ho percepito solo un odore di pulito, come i bambini dopo il bagnetto.

Double wear Estee Lauder n°03. Provando questo campioncino ho capito perché gode di una certa fama. Sembra davvero di non aver nulla in viso, si fonde alla perfezione con la pelle e non fa strato. L’unica pecca è stata la colorazione. Nonostante fossi abbronzata e non mozzarellina come al solito, era comunque scuro ed ho dovuto sfumarlo tantissimo per non creare stacchi. Tra l’altro l’ho utilizzato solo di sera in modo che si notasse ancora meno.

Anti-age global Yves Rocher (x2). Due campioncini fatti fuori ed ancora ne ho altri da smaltire. Vi dirò, pensavo fosse pesante, ma in realtà non lo è pur essendo un trattamento notte. Si assorbe rapidamente e non lascia la pelle unta. Non ho riscontrato cambiamenti sulla pelle visto il quantitativo esiguo che ho utilizzato finora.

E questo è quanto. Non ho terminato prodotti di makeup questo mese e credevo ci sarei riuscita. Di buono c’è che non ho cestinato nulla che ancora non fosse terminato.

Voi cosa avete sterminato questo mese? Abbiamo qualche prodotto in comune o avete curiosità di qualche prodotto in particolare? Fatemi sapere 😉 

12 commenti

  1. Solo lo shampoo purificante, ma ne abbiamo già parlato. XD Devo trovare il coraggio di utilizzare anche io i campioncini… da dove lo prendo? Potrei essere protagonista di una puntata di “io e la mia ossessione”!

    1. Io a dire la verità, non sono mai stata molto fissata con i campioncini. Solo che qualche tempo fa, tra un collega che se li ritrovava in auto e, mia zia che è risultata allergica a delle cose, mi sono ritrovata valanghe di campioncini da consumare XD

  2. Ciao Ila. Per me giugno è stato un mese terribile, lasciamo stare guarda.
    Passando ai tuoi prodotti, abbiamo in comune le maschere in tessuto Garnier. A me sono piaciute tantissimo (non ho provato quella verde) e sono curiosa di sapere cosa ne pensi.
    Tantissima stima anche per aver terminato tanti campioncini. Io non ce la posso fare a stare dietro anche a quelli 🙂

    1. A quanto pare non è stato il mese di molte…
      Ti dirò… Non mi hanno convinta a pieno. Spero di riuscire a terminare il post entro questa settimana.
      Io sto cercando di farne fuori quanto più possibile, proprio per evitare di acquistare altre cose. Non per i soldi, ma perché ogni volta che decido di acquistare qualche prodotto di skincare non torno mai solo con quello, ma finisco per prenderle altre millemila cose, per cui smaltimento di campioncini sia XD

  3. anche mia madre sta acquistando spesso i bagnodoccia Dermomed e anche i saponi liquidi. trovo che molti abbiano delle belle profumazioni, ma, anche per me, quella all’olio d’argan non è tra le migliori

    1. Vero?! Le migliori secondo me sono “pesca e monoi”, “talco e iris” e “mandorle e karitè”, una più buona dell’altra! Uh e anche quella “Cachemire e orchidea” (o almeno questo mi pare sia il nome)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.