Buongiorno gente! Tra giugno e luglio ho avuto modo di provare il trattamento Crescina Link Beta 4 Isofol di Labo Suisse. In particolare ho avuto modo di provare l’integratore per capelli, lo shampoo e le fiale isole follicolari. So che alcuni di voi soffrono di diradamento dei capelli, per cui quando mi è stata data la possibilità di provare il trattamento, sono stata felice, in quanto potevo dare una mano a qualcuno di voi.

Crescina Transdermic Isole Follicolari Link Beta 4

Crescina Transdermic Isole Follicolari è un trattamento pensato per la crescita fisiologica dei capelli con tecnologia transdermica. In questo modo gli attivi possono penetrare nel sistema pilifero (follicoli singoli e isole follicolari), tramite la via transfollicolare (cioè l’apertura del follicolo) e per via transdermica, attraverso gli strati cutanei del cuoio capelluto. Gli attivi funzionali penetrano facilmente grazie al loro basso peso molecolare e dalla presenza di facilitatori, che ne coadiuvano la prestazione. I prodotti di questa linea sono pensati per chi soffre di cuoio capelluto diradato da cause fisiologiche (non patologiche). Gli attivi non agiscono sui follicoli completamente atrofizzati. Per farvi capire cosa sono le isole follicolari, preferisco lasciarvi questo video esplicativo dell’azienda. Senz’altro è più chiaro di come ve lo spiegherei io.


Integratore capelli Crescina Link Beta 4 Isofol

L’integratore capelli donna di questa linea è a base di vari principi funzionali: amminoacidi, minerali, vitamine e principi attivi vegetali. Contiene selenio, zinco e biotina utili al buon mantenimento dei capelli, rame che ne favorisce la pigmentazione e assieme proteggono le cellule dallo stress ossidativo. Non contiene glutine.

Ogni confezione contiene 30 compresse, per un trattamento da un mese. Per il trattamento va presa una compressa al giorno, prima del pasto principale. La peculiarità di questa linea in particolare è la presenza del complesso Isofol, a base di Triticum vulgare degluteinizzato, Prolina, Scutellaria, Isoflavoni di soia. La formula è pensata per favorire le isole follicolari, in modo da favorire la crescita naturale del capello. Tra gli ingredienti principali che servono a favorire direttamente la crescita del capello troviamo Cistina e Lisina, Serina e Treonina, Vitamina B3, Vitamina H.


Shampoo e Fiale Crescina Transdermic Link Beta 4

Lo shampoo è in formato da 150ml e, nel mio caso, è durato circa un mese. Ha una consistenza classica da shampoo, è incolore e ha un profumo che mi ricorda molto i prodotti lavanti per bambini. Lo shampoo va distribuito sui capelli bagnati, massaggiato e lasciato agire per 2-3 minuti. Successivamente va risciacquato. Non mi ha mai creato problemi di irritazioni al cuoio capelluto o altro. I capelli dopo l’asciugatura apparivano leggeri e puliti.

Le fiale contenute nella scatola erano 20, pensate anch’esse per un trattamento da un mese. Oltre alle fialette, sono presenti 4 accessori: 2 apri-fiala e 2 beccucci in gomma per applicare il prodotto goccia a goccia. Personalmente ho trovato molto comoda la presenza del rompifiala, perché sono impedita e ho sempre paura di far danni. Le fiale vanno applicate dal lunedì al venerdì a capelli puliti e vanno sospese nel fine settimana. Ogni fiala contiene 3,5ml di prodotto. Sembra tanto, ma in realtà è più che adeguato per fare tutta la testa.

Il contenuto tende ad avere un’azione termica piuttosto percepibile. Si sente il cuoio capelluto riscaldarsi e, lievemente, arrossarsi. In questo caso l’odore non mi fa impazzire, però svanisce dopo essersi assorbito il fluido. Non tende ad ingrassare e sporcare i capelli prima del solito. 

Sia lo shampoo che le fiale contengono principi attivi comuni. Tra i più importanti troviamo Cistina, Lisina, Glicoproteina, il complesso isole follicolari, l’attivo Link Beta 4.


I risultati su di me

Inizialmente avevo pensato di inserire le foto del prima e del dopo, poi ho notato che sarebbe stato inutile. Non perché io non abbia notato alcun cambiamento, ma perché i cambiamenti che ho notato non sono così evidenti, da poterli mostrare.

Tra le prime cose che ho notato nelle prime due settimane, c’è stato una modifica del capello vero e proprio. Tenete conto che io da maggio stavo portando i capelli mossi. I miei capelli di base sono di un mosso non troppo definito, ma continuando a portarli mossi senza lisciarli per mesi, il mosso si era fatto più definito e resistente. Con il trattamento, ho notato inizialmente che il mosso tendeva ad essere meno evidente e sempre meno durevole, tant’è che ho dovuto ricominciare a portarli lisci. Ho anche notato un leggero aumento di volume della chioma (non tanto dei singoli capelli).

Per quanto riguarda la ricrescita, che era quello che effettivamente mi interessava, ho notato cambiamenti meno evidenti. La mia zona più diradata è quella nella parte superiore della testa. Non è una cosa eccessiva, nel senso che se tengo i capelli sciolti la cosa non è evidente. Provo, però imbarazzo nel legare il ciuffo, bagnare i capelli al mare o piscina perché in quel caso il mio diradamento si nota. Ho sofferto di una forte caduta di capelli per lo stress negli ultimi anni di scuola superiore e primi anni di università. Tant’è che avevo fatto anche dei controlli per capire se ci fosse una natura diversa, invece era dovuto ad un forte trauma che ho vissuto in quel periodo. Ciclicamente se sono particolarmente stressata o nel cambio di stagione, può capitare che io perda più capelli del normale.

Vi dico questo per dirvi che la mia situazione è ormai così da anni e, ad oggi, ho sempre e solo provato prodotti che mi aiutassero a bloccare la caduta e rinforzare i capelli, non a farli ricrescere. Nella mia testa immaginavo un risultato ben più evidente, invece così non è stato. Ho notato la comparsa di diversi capelli nuovi, specialmente nella parte del ciuffo. Non quanti me ne sarei aspettata.

Non so se il mio parere dipende dall’idea che avevo in testa o dal fatto che in realtà il trattamento debba durare almeno due mesi e non uno. In realtà il trattamento completo dovrebbe durare quattro mesi. Fatto sta che non so se lo acquisterei al momento. L’intero trattamento da un mese sfiora 200€ e per ora non me la sentirei di provare un nuovo mese sulla base dei risultati che ho ottenuto. Sì, i capelli sono più disciplinati e semplici da sistemare, sono anche un po’ più voluminosi, ma l’aspetto principale del prodotto, la ricrescita, su di me non è stata eccezionale. Potrebbe anche essere dovuto all’eventuale presenza di follicoli atrofizzati, ma la cosa andrebbe valutata con un esperto del settore e io di certo non lo sono.


In definitiva questo è quanto gente. La mia esperienza con il prodotto non è stata totalmente negativa, ma trovo che per la cifra che costa, il trattamento non mi ha offerto ciò che mi aspettavo.

Voi avete esperienze con prodotti del genere? Chi di voi ha provato il trattamento Crescina? Pareri? Fatemi sapere 😉

I prodotti in questione mi sono stati inviati dall’azienda a scopo valutativo, le opinioni espresse nella review sono frutto della mia esperienza con il prodotto e restano del tutto personali e trasparenti.

Vuoi rimanere aggiornato sui post e scoprire altro su me e quello che mi passa per la testa? Allora segui la pagina Facebook del blog 😉