Il calendario delle feste spagnole, praticamente la sagra della morte…da Gennaio a Dicembre, un’uccisione al mese…Aprile si supera veramente, complimenti giovani speranze!

Non si riesce a capire come ancora oggi si pensi che sacrificando animali si rispettino tradizioni. Il sangue versato di animali quali anime sporche potrà mai purificare? Quale è il Dio che chiede la morte per tortura di un innocente? Possiamo garantire, nessuno! Il male non si lava con il male, questo è poco ma sicuro. A quanto pare in Spagna si festeggia una vera e propria sagra del male, l’uccisione continua attira molte,troppe persone…

A Gennaio una capra viva viene gettata viva dal campanile tra gli applausi e le urla felici degli spettatori…

A Febbraio un asinello viene cavalcato da un cittadino obeso, viene picchiato durante il passaggio e dato fuoco ai testicoli, questo è il loro carnevale… A Marzo oche e polli vengono decapitati da giovani bendati in piazza con applausi a non finire..

Ad Aprile, un toro viene inseguito e massacrato con le lance da uomini a cavallo…Chi di questi attera l’animale e gli taglia i testicoli da vivo vince la lancia d’oro.

Risultati immagini per toro dissanguato in spagna

Maggio è il mese del toro strangolato lentamente, trecento uomini tirano le corde fino a far morire la bestia. Giugno è sempre dedicato al toro, la folla lo insegue e deve colpire gli occhi con le freccette. Luglio per le oche è un pessimo mese, vengono decapitate al volo da uomini a cavallo. Agosto è tempo di massacro di vitellini strappati alle madri, vengono torturati e poi danzano sui loro corpi in piazza.

Risultati immagini per toro infuocato

A settembre le mucche vengono schiacciate in strada dai trattori…A Ottobre si torna al toro, devono morire per dissanguamento in piazza, quindi ogni arma da taglio è concessa…alcuni preferiscono bruciarlo vivo legando delle bende sporche di benzina alla testa.

A Novembre si smembrano i vitellini e si gettano da una piattaforma, infine a Dicembre le galline vengono lapidate…solo questo…

Complimenti viene da dire, a chi continua queste barbare usanze pur essendo giovane e consapevole. Invece di portare un briciolo di civiltà persistono nel torturare animali innocenti e innocui. Un grazie a quella parte di persone, troppo pochi purtroppo che sta cercando di fermare tale idiozia..

Condividete tutti…

 

Lascia un commento