Consigli per risparmiare sul carburante

Il portafogli piange e benzina e diesel sono sempre più cari? Se siete costretti a fare troppo spesso i conti quando vi trovate al benzinaio è bene sapere che con qualche piccolo accorgimento potreste riuscire a risparmiare qualcosa. Innanzitutto è importante avere uno stile di guida corretto: con frenate troppo brusche e accelerazioni improvvise i serbatoi si svuotano prima.

Leggi anche: Sette consigli per mantenere calda la casa e risparmiare sul riscaldamento

Meglio quindi mantenere una guida equilibrata e non mandare il motore su di giri. In secondo luogo è bene cambiare la marcia al momento giusto, dosarle bene aiuta a risparmiare. Nei momenti in cui siete ferme, sia che siete in mezzo al traffico sia quando aspettate che qualcuno salga in macchina, spegnete il motore. Sprecare carburante non ha senso ed è un’abitudine micidiale anche per l’ambiente.

E’ fondamentale anche controllare spesso il proprio veicolo e preoccuparsi della manutenzione periodicamente, in modo da evitare sprechi e risparmiare. Ultimo consiglio è quello di fare rifornimento nelle pompe bianche, i rifornimenti privi di marchio sono infatti più economici e il vostro portafogli vi ringrazierà.

La crisi è forte, ma noi lo siamo di più. Ecco alcuni consigli per risparmiare

Che lo spread e la crisi ci stiano schiacciando ormai ce ne siamo accorti un po’ tutti. E’ proprio per questo che, dovendo convivere con queste ristrettezze forzate, ci sono degli accorgimenti che tutti possiamo seguire. Se già li seguiamo, questo può valere invece come promemoria o come nuovi sistemi da aggiungere alla nostra lista dei metodi per spendere meno.

Leggi anche: Come risparmiare a tavola: ecco 10 consigli utilissimi

Tra i primi suggerimenti ci sono i metodi per risparmiare in casa. Ad esempio, per ridurre il cosumo dell’acqua è possibile comprare un aeratore, ovvero un filtro che costa anche meno di due euro e che si avvita al rubinetto mescolando aria e acqua corrente e mantenedo comunque il getto d’acqua a cui siamo abituati. Per recuperare invece l’acqua che lasciamo scorrere (ad esempio quando aspettiamo che arrivi l’acqua calda), possiamo metterla in un secchio o in un annaffiatoio utilizzandola così per lavare i pavimenti o innaffiare le piante non appena ne avremo bisogno.

Per spendere meno sull’energia elettrica invece, come avrete sentito spesso, è bene staccare le spine di televisori, computer, radio etc e, se staccare tutte le spine è noioso e viene vissuto come una perdita di tempo, si può comprare una ciabatta elettrica dotata di un unico pulsante che le disattivi tutte nello stesso momento.

Per fare economia sulla scelta degli alimenti invece è molto utile, se gli spazi di casa lo permettono, coltivare un mini-orticello, anche sul balcone. Si risparmia e si mangia sano. Per gli alimenti o qualsiasi altra cosa sia necessario comprare invece l’unico suggerimento è quello di impegnarsi e spendere un po’ di tempo prima di uscire confrontando i prezzi.

Per spendere meno sulla salute invece, nei casi in cui è possibile, è preferibile aspettare i mesi della prevenzione per fare visite oculistiche o odonotoiatriche e si può scegliere ad esempio di donare il sangue unendo così alla possibilità di avere analisi complete, affidabili e gratuite, il gesto di solidarietà davvero utile alle altre persone.

Si può inoltre risparmiare su viaggi e trasporti. Ad esempio si può scegliere il car-sharing, condividendo la propria auto per raggiungere il posto di lavoro e lo stesso si può fare in caso di viaggi brevi. Su internet ci sono diversi siti che collegano gli utenti tra loro. Ci sono poi le vacanze e in questo settore risparmiare è semplice e le alternative sono due: o si prenota con molto anticipo oppure si valutano su internet le tantissime offerte low cost. Si può anche seguire la moda dell’home-exchanging che permette di scambiarsi le abitazioni risparmiando sull’alloggio.

Padelle, pentole e teglie: istruzioni prima dell’uso

Quando si acquistano delle padelle, delle pentole o delle teglie è bene seguire delle istruzioni. Vediamo cosa è buona norma fare al primo utilizzo di questi alleati in cucina

Innanzitutto è bene togliere le etichette adesive che si possono trovano attaccate (prezzi, codici a barre ecc). Di norma dovrebbero togliersi con una semplice pressione, se sono resistenti provate con un po di acqua tiepida, magari lasciando la stoviglia in ammollo.

 Lavate le stoviglie con acqua calda e sapone, con una spugnetta mordiba e assolutamente non abrasiva. Fatto cio’ risciacquate abbondantemente ed asciugate.

Prima dell’uso ungere leggermente l’interno con un po di olio o di burro, stendere con un panno di carta.

Concorso Kraft

Concorso Kraft

Se nella vostra spesa non può mancare mai un prodotto Kraft, allora cogliete l’occasione per partecipare all’ultimo concorso indetto proprio dalla Kraft. Fino al 30 ottobre 2011, difatti, avrete la possibilità di vincere magnifici premi, acquistando le confezioni dei prodotti promozionati. Successivamente, il consumatore dovrà recarsi sul sito ufficiale della Kraft e seguire le istruzioni dettagliate.

Accettando il trattamento dei propri dati ai soli fini dei concorsi, selezionando l’apposita casella registrarsi inserendo nome, cognome, età, indirizzo, e-mail e numero di telefono cellulare, avrete la possibilità di registrarvi sul sito internet e potrete inserire anche i dati relativi all’acquisto del prodotto Kraft.

Ma scopriamo, ora, quali sono i premi messi a disposizione per questo magnifico concorso Kraft:

- N. 1 Viaggio per 4 persone a New York per assistere ad una partita NBA di campionato, volo e soggiorno inclusi € 8.000, 00
PREMI AD ESTRAZIONE IMMEDIATA

- N. 26 Buoni per l’acquisto di un paio di scarpe da ginnastica presso uno dei punti vendita Cisalfa
presenti sul territorio nazionale € 100,00 cad

- N. 100 Felpe NBA € 55,00 cad
N. 1000 Kit di adesivi da parete personalizzati NBA € 7,90 cad

Cosa aspetti? Fai la spesa ed acquista un prodotto Kraft!

Le regole del telemarketing, stop alle telefonate a fini commerciali se non desiderate

Siete stati contattati dall’ennesima telefonata promozionale che vuole offrirvi un servizio telefonico, un abbonamento televisivo o quant’altro e ne siete disturbati? volete mettere fine a queste chiamate indesiderate? la soluzione esiste.

Qualora non siete interessati ad essere contattati dalle varie società, sappiate che vi è un regolamente per il telemarketing, entrato in vigore da febbraio 2011.

Dovete iscrivervi al Registro Pubblico delle Opposizioni, al sito www.registrodelleopposizioni.it, oppure contattare il numero verde 800-265265 o ancora mandare un fax allo 06-54224822.

Si tratta di un nuovo servizio per tutelare il cittadino, il cui numero è presente negli elenchi telefonici pubblici, che decide non vuole più ricevere telefonate a fini commerciali.  Allo stesso tempo è uno strumento trasparente per gli operatori di marketing telefonico.

Se ancora non siete iscritti al registro, quando ricevete l’ennesima telefonata chiedete all’operatore che vi contatta la società per cui lavora e da dove ha attinto il vostro nominativo e numero di telefono. Infine chiedete di non essere piu’contattati e di cancellarvi dal loro elenco di contatti.

La prossima volta che compilate e firmate una qualsiasi scheda dove sono richiesti i vostri dati personali, fate bene attenzione al consenso che prestate verso le clausole che riguardano la cessione dei dati a terzi, come ad esempio a società di marketing.

La glicerina per togliere le gocce di cera sui mobili

Le gocce di cera secche sui mobili sono veramente aniopatiche, oltre che antiestetiche, e per cercare di rimuoverle si puo rischiare di rovinare i mobili. La glicerina ci viene in aiuto, vediamo come.

A chi non è capitato di trovare sui mobili un po di cera colata dalla candele? per togliere  queste macchie in sicurezza ci puo aiutare la glicerina.

Per inziare si deve cercare di togliere manualmente la maggior quantità di cera possibile, agite con calma e delicatezza, senza graffiare la superficie. A questo putno prendete un batuffolo di cotone imbevuto con della glicerina e strofinate pian piano sulla parte da trattare.

Bicarbonato amico in casa: aiuta a mantenere a lungo i fiori recisi

Il bicarbonato è un vero amico in casa, dalla cucina al bagno, passando per piccole grandi astuzie, molte delle quali veri e propri ‘rimedi della nonna’.

Non tutti sanno pero che il bicarbonato è anche utile per mantenere a lungo i fiori recisi. Quanto son belli i fori freschi, danno armonia e regalano quel tocco in piu’ alla vostra casa; peccato pero che durino poco.

Il bicarbonato migliora la qualità dell’acqua dei fiori, contrastando l’acidità, quando gli steli cominciano un po a marcire.

Fiori piu’ belli e piu’ a lungo quindi con il nostro jolly in casa, il bicarbonato.

Astuzie per aprire facilmente le noci

Le noci sono buone e salutari. Sono molto energetiche (689 kcal per 100 ) ma ricche di elementi preziosi come ferro, magnesio e fosforo, aiutano inoltre a tenere sotto controllo il colesterolo. 

Vediamo qualche astuzia per aprire facilmente il guscio.

Lasciatele a bagno in una miscela di acqua e zucchero per qualche ora

Mettetele nel congelatore per un’ora, il freddo aiuterà a rendere il guscio piu’ facile da aprire.

Utilizzate sempre gli appositi schiaccianoci.

Non cimentatevi nell’apertura con strane manovre, mai a mani nude ne tantomemno con i denti. (Sembra superfluo dirlo, ma è sempre bene ricordarlo!)

Le fotografie, ordinarle e conservarle al meglio

Le fotografie sono ricordi resi indelebili nel tempo, non solo scatti ma veri momenti indimenticabili, per questo devono essere custoditi al meglio.

Non laciate le foto sparse per casa, all’aria e senza una custodia, potrebbero strapparsi e perdere colore. Sempre per le stesse motivazioni non lasciatele sfuse in fondo ad un cassetto.

Catalogatele, per ordine temporale,  o per luogo o per compagnia: la catalogazione per anno è sempre la piu consigliata.

Custodite le fotografie all’interno di un album, con foderine plastificate che le rendono impermeabili e a prova di polvere.

Un metodo per far durare di piu le scarpe nuove? impermeabilizzarle

Avete comprato delle scarpe nuove, sono belle, comode, vi calzano alla perfezione e volte farle durare il piu’ a lungo possibile? impermeabilizzatele. Cio’ servira’ a proteggere le scarpe, creando una ‘barriera’ protettiva invisibile.

Questa protezione è utlie contro lo sporco e l’umidità, prime cause di invecchiamento delle calzature, e faciliterà inoltre nella pulizia regolare.

La pratica si fa utliizzando dei prodotti specifici, chiamati appunto impermeabilizzanti, ad esempio in forma spray.

Fin dal primo utilizzo è bene eseguire questa pratica, per creare la barriera protettiva che da subito preservi la calzatura.