Come stendere il bucato?

Share:
Condividi

Due operazioni molto importanti che riguardano il bucato, sono quelle dello stendere e dello stirare. Ma come si possono stendere i capi senza rovinare i diversi tessuti? Ecco dei piccoli consigli da adottare durante la fase “stendere”:

1 – Stendere il bucato rovesciando i capi;

2 – I capi colorati, in seta e lana, non devono essere mai stesi a diretta luce del sole;

3 – Non appena il bucato è asciutto, ritirarlo;

Per chi, invece, preferisce asciugare il proprio bucato con l’asciuga biancheria, dovrà far attenzione alle indicazioni riportante sull’etichetta all’interno del capo d’abbigliamento. In particolare, bisogna fare attenzione ai capi di lana e seta che solitamente richiedono una temperatura d’asciugatura inferiore agli altri indumenti. Adesso, passiamo a dei consigli mirati per alcuni indumenti:

1 – Camicie: Dopo il lavaggio, le camicie devono essere tirate bene ed appoggiate su una gruccia.

2 – Pantaloni e Gonne: Prima di stendere i pantaloni, dovete tirarli bene ed appenderli dalla parte della vita.

3 – Capi in lana: I capi in lana non devono essere stesi, ma sempre stesi in orizzontale.

4 – Capi in lino, seta e pizzo: non devono essere mai appesi, fatta eccezione per quando c’è troppo vento.

5 – Slip e calze: gli slip vanno stesi dalla vita, mentre che le calze devono esser sistemate dall’orlo.

6 – Lenzuola: Per accelerare la fase d’asciugatura delle lenzuola, che sono sempre le ultime ad asciugarsi, è necessario sistemare le mollette all’estremità, in una zona dove i segni rimangono poco visibili.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>