Red velvet: una torta tipicamente americana

Share:
Condividi

Questa torta, tipicamente americana, ha un gloriosissimo passato. Le origini sono incerte, ma si narra che sia stata  creata da uno chef del famoso hotel Waldorf Astoria dando a questa torta una fama mondiale. Da alcuni anni è tornata di moda, il blog è pieno di varianti spettacolari.

Questa ricetta è stata presa  dal sito www.joyofbaking.com , una vera istituzione in materia! Ho pero’ fatto alcune varianti alle proporzioni degli ingredienti, quindi risulata leggermente differente.

Ingredienti (per una torta di 26 cm di diametro)

250 gr i farina
½ cucchiaino di sale
2 cucchiaini di cacao
120 gr di burro morbido
300 gr di zucchero
2 uova grandi
Vanillina
240 ml di latticello (in alternativa, 120 ml di latte e 120 ml di yogurt bianco intero)
1 fialetta di colorante liquido rosso
1 cucchiaino di aceto bianco
1 cucchiano di bicarbonato

Per la copertura (cream cheese frosting)

360 ml di panna da montare
250 gr di Philadelphia o equilavelente formaggio spalmabile
250 gr di mascarpone
Vanillina
125 gr di zucchero a velo

Procedimento:

Preriscaldare il forno a 170°. Imburrare ed infarinare una teglia (joy of baking ne usa due leggermente piu’ piccole, di 23 cm, da sovrappore una volta cotte ).

In una ciotola miscelare gli ingredienti solidi (farina, sale, cacao).

Mettere il burro  nel mixer (va bene anche quello ad immersione oppure lavorarlo a mano) ed ammorbidirlo per qualche minuto. Aggiungere lo zuchero e farlo lavorare finchè non si ottiene un composto soffice e spumoso.
Aggiungere un uovo alla volta, facendo attenzione che il composto lo assorba perfettemente prima di mettere l’altro. Mettere anche la vanillina e lavorare pochi secondi.

In un contenitore per liquidi, mettere il latticello (o l’eventuale latte on yogurt) ed aggiungere il colorante. Mischiare con un cucchiaio.

A questo punto si aggiunge al composto di burro  un terzo del mix con la farina ed un terzo dei liquidi, lavorando a bassa velocità. Continuiamo con questo metodo fino a terminare gli ingredienti.
In un bicchiere mettiamo l’aceto ed il bicarbonato, lasciamo schiumare e mettiamo il tutto nell’impasto, amalgamandolo.

Versare nella teglia e cuocere 40 minuti (fare la prova stecchino). Far raffreddare e togliere dalla teglia.

Per la copertura, nel mixer lavoriamo il mascarpone con il philadelphia, aggiungiamo lo zucchero a velo ed infine la vanillina. In un’altr iotola montiamo la panna ben soda e aggiungiamo con una spatola i formaggi (poo alla volta, con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il composto )

Per l decorazione, ho preso  la torta, l’ho tagliata orizzontalmente e farcita con parte del composto. L’ho ricoperta con lo stesso (uno strato non troppo generoso) e poi ho messo il rimanente frosting in una sacca da pasticceria con bocchetta liscia piccola.  Ho cominciato a fare dei decori circolari ed a spirale e dei piccoli puntini, fino a ricoprire la torta. Ho fatto la stessa decorazione anche alla base.

Ed eccola pronta!!!!

Questa voce è stata pubblicata in Torte e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Red velvet: una torta tipicamente americana

  1. Mary scrive:

    invece del colorante rosso c’è qualche ingrediente naturale che io possa usare, ottenendo la stessa colorazione? :)

  2. Paola scrive:

    Cara Mary, purtroppo in questo caso il colorante alimentare non si può sostituire perchè andrebbe a rovinare tutta la riuscita del dolce. I coloranti alimentari comunque sono tutti naturali e credimi che l’effetto che farà in questa torta è davvero spettacolare ;)

  3. Mary scrive:

    Grazie mille, la proverò al più presto :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>