Português

Gonfiore: come dire ciao

Piccoli cambiamenti nello stile de vita per non avere la sensazione di gonfiore 

Semplici gesti, come bere molta acqua, aiutano a prevenire la ritenzione idrica.

gonfiore

Avete mai avuto la sensazione di pesare il doppio di quello che la bilancia dimostrava? Mai sentito il fastidio di non riuscire a mettere le scarpe che avete indossato alla mattina perchè i piedi sono gonfi? Questi sono alcuni dei disturbi dovuti alla ritenzione dei liquidi, un sintoma comune in malattie che causano variazioni ormonali, come l’ipotiroidismo. Questo problema può essere evitato con semplici cambiamenti come fare attività fisica e riposare con le gambe sollevate.

 Vi presento sette cambiamenti nel stile di vita che aiutano a combattere la sensazione di gonfiore:

  •  Mangiare meno sale: Il gonfiore esiste perché lo sodio del sale evita che l’acqua esca del corpo risultando in ritenzione idrica. Così è meglio non aggiungere sale ai pasti preparati dai ristoranti e aggiungere pochissimo sale ai cibi fatti a casa. Inoltre, gli alimenti che si trovano pronti al supermercato e gli affettati contengono tantissimo sale.
  • Fare attività fisica: Una delle principali cause di ritenzione idrica è la scarsa circolazione sanguigna. Pertanto fare attività fisica è molto importante perché promuove la contrazione e il rilassamento dei muscoli del corpo, stimolando le vene a spingere il sangue verso il cuore. Inoltre, fare attività fisica aiuta a controllare il peso perché quando questo è molto sopra l’ideale impedisce la normale circolazione sanguigna.
  • Cambiare di posizione: Persone che lavorano nella stessa posizione per lungo periodo tendono ad avere le complicazioni della ritenzione idrica. Se è impossibile evitare di stare seduto davanti al computer o in piedi per ricevere i clienti, per esempio, nessuno è obbligato a stare fermo tutto il tempo. Prenda brevi pause, cammine un po’ e, se possibile, faccia un alongamento. Alcune aziende già ci sono resi conto come questo stimolo è importante e può anche ingrandire la produttività dei dipendenti e per questo hanno iniziato a offrire la ginnastica laboral.
  • Riposare con le gambe sollevate: Se la sensazione di gonfiore rimane dopo fare piccole pause durante la giornata, una strategia può essere riposare con le gambe sollevate. Basta mettere un cuscino sotto le gambe prima di sdraiarsi per stimolare la circolazione sanguigna degli arti inferiori. Questa posizione migliora anche il funzionamento dei reni, che filtrano il sangue e producono l’urina.
  • Massaggiare le gambe: Chi c’è l’abitudine di idratare il corpo con creme, anche se non lo sa, già sta combattendo la ritenzione idrica perchè quando si passa una crema sulla pelle si fa un massaggio per diffonderla e così si stimola la circolazione sanguigna. Il risultato è ancora meglio se c’è canfora o mentolo nella crema perchè queste sostanze migliorano la circolazione.
  • Evitare di indossare indumenti stretti: L’uso di vestiti troppo stretti è di moda fra le donne, in particolare il jeans. Se i minuti precedenti all’arrivo a casa sono caratterizzati da fastidio e disperazione per cambiare i vestiti forse è il momento di rinnovare il guardaroba. Anche si deve fare molta attenzione ai calzini perchè la parte del corpo che più ritene i liquidi sono le estremità.
  • Bere acqua: Se pensi che ingerire l’acqua favorisce la ritenzione idrica, sbagli. Al contrario, l’acqua stimola il funzionamento dei reni aumentando la produzione di urina, migliorando la circolazione e aiutando ad eliminare le tossine del corpo. Bere bevande diuretiche come le tisane alla menta anche fa benissimo.

Grazie per la visita…

Lascia un commento