I giornali locali hanno notiziato che il 12 luglio 2018 inizierà il processo per l’ ex comandante della Polizia Locale, Massimo Marra e l’ex Resp. dell’ Ufficio LL.PP., Antonio Antonellis.
I due ex funzionari del Comune di Roccasecca sono accusati di «omicidio colposo» per la morte dei coniugi Sig. Vittorio Sardelli e la moglie Antonia Vendittelli, di 71 e 63 anni, decesso avvenuto per annegato il 4 dicembre del 2014 nel sottopasso di via Volturno a Roccasecca.
Le scrupolose indagini del Maresciallo Bottone si sono concluse e i presunti responsabili di tali decessi devono giustificarsi davanti al Giudice, rispettivamente, il Marra del posizionamento delle transenne poste agli ingressi del sottopasso, l’ Antonellis della funzionalità delle pompe che avrebbero dovuto tirare fuori l’acqua dal sottopasso.
Più precisamnte, l’allora comandante dei Vigili Urbani che non avrebbe verificato che le transenne fossero al loro posto e dell’ allora tecnico comunale che aveva il ruolo di verificare la funzionalità delle pompe di assorbimento delle acque piovane.
Tale processo, fino ad oggi è costato ai Roccaseccani già 30mila euro ( 30.000 euro) per pagare i prestigiosi avvocati difensori scelti dal Marra e dall’ Antonellis.
Comunque, questa è un’ altra delle pesanti poste negative che Sacco ha ereditato da Giorgio….

(Visited 352 times, 1 visits today)