BOTTEGA N° 1 al Milano Fashion Global Summit

MILANO FASHION GLOBAL SUMMIT

RUSSIAN FASHION DISPLAY 2020
Sfilata in formato digitale il 30 novembre 2020 ore 20.00
Brand Bottega No1,
Designer Eva Dorosh

Nell’ambito della Milano Fashion Global Summit lunedì 30 novembre ore 20.00 il progetto RUSSIAN FASHION DISPLAY 2020, con il supporto della rivista patinata ESQUE, ha presentato una sfilata in formato digitale di designer e brand russi emergenti, un progetto interessante nato in Russia con l’obiettivo di promuovere il mondo della moda russa nell’ambito della cooperazione internazionale sviluppando l’industria russa del fashion e della modellistica attraverso lo scambio di esperienze.
Tra i protagonisti il brand Bottega No1 della designer Eva Dorosh, un brand che concilia il lusso con il minimalismo presentando un’abbigliamento elegante, una lezione di stile per bambini e adolescenti. La designer pone l’attenzione sulle linee e sui colori in combinazione con le tendenze più attuali e il design inusuale, capi che fanno innamorare al primo sguardo.
“Un vero percorso creativo – come afferma la designer Eva Dorosh presentando il suo brand – per me creare ogni modello è arte nella sua forma più pura, dalla scelta del tessuto e dall’ideazione della bozza, agli abiti finiti, look che si trasformano faciImente passando daII’eIegante aI casuaI e viceversa, per immaginare, sperimentare e ricevere sguardi di ammirazione, distinguendoti daIIa massa, una coIIezione che combina insieme compIeti di top, gonne, giacche e pantaIoni. Ho sostituito Ia concezione cIassica deII’abito con un’espIosione di coIori e emozioni per una moda principalmente comfort, poIifunzionaIe e pratica.
Una lezione di stile della nuova collezione di Bottega n.1 di Eva Dorosh ammirata nella trasmissione RUSSIAN FASHION DISPLAY 2020 il 30 novembre ore 20.00 sulla piattaforma www.fashion-vibes.com.
Contatti:
Instagram @bottega.no1

Precedente BRIDAL 2021 di Elena Iososifova al Milano Fashion Global Summit Successivo Terminate a Milano le sfilate virtuali con il successo del Progetto Russian Fashion Display